Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Piano di Sorrento. Luminarie natalizie, riflessione del consigliere comunale Salvatore Mare

Una riflessione del consigliere comunale di opposizione del Movimento Cinque Stelle Salvatore Mare a proposito delle luminarie natalizie.

 

Piano di Sorrento – Le luminarie natalizie sono al palo.

Forse il cittadino ha cattiva memoria ma, seppure in ritardo confrontandoci ai feudi limitrofi, rispetto lo scorso anno l’illuminazione è stata installata prima; non solo, considero che rispetto l’albero cosiddetto antenna-vodafone e la piazza felliniana (sic), negli anni ci sia stata una evoluzione progressiva.

Allora, cosa voglio significare con luminarie al palo?

Letteralmente, al palo, all’unico elemento di sostegno installato, posto al lato opposto dell’incrocio del Corso Italia con Piazza della Repubblica.

Sarà frutto di sobrietà, di parsimonia nella spesa, nonostante i 48.556 euro?

Finora non mi sono mai espresso in termini puramente estetici giacché ciascuno è dotato di gusto proprio, fatto sta però, che le luminarie sono state erette fissandole da un lato ai lampioni della pubblica illuminazione, e dall’altro ai balconi o comunque agli edifici dirimpettai. In altri tratti, magari più difficoltosi come in quello sul corso fra piazza delle Rose e le Cavottole, si è preferito non coprire l’intera sede stradale, installando un decoro a bandiera solo su un lato.

In sostanza Piano di Sorrento è forse l’unico comune d’Italia (ma non poniamo limiti, tantomeno geografici), dove si «illumina l’illuminazione»; ne trovo sgradevole l’effetto, poiché l’illuminazione pubblica stradale mortifica quella della festività, mitigandone o confondendone l’effetto ottico. Ci sono poi anche altri aspetti da non sottovalutare circa eventuali responsabilità; presumo che l’ente abbia acconsentito all’installazione sui propri pali, quindi ipotizzo ci sia manleva per eventuali danni.

Comunque l’opera, nel momento in cui scrivo, è ancora in itinere; vi posto quindi quanto previsto dal capitolato, ponendo risalto che ancora una volta la prima traversa di via San Michele, per intenderci quella trafficata dai tanti pedoni che tagliano fra le due piazze, delle Rose e Cota, non è presa nemmeno in considerazione; lì, in pieno centro storico, proprio ‘mmiezo Caruotto.

In conclusione, considerando il miglioramento, auspico che non si ripeta quanto accaduto lo scorso capodanno con la piazza principale al buio…

Album di Default

________________________________________________________________

Specifiche del programma d’illuminazione

Determinazione N. 780 del 27/11/2019 – Settore I

I Lotto: Corso Italia e Piazza Cota

Installazione, a pari distanza ed altezza, di luminarie a lampade bianco ghiaccio led, di almeno n. 36 impianti illuminotecnici

Albero natalizio artificiale stilizzato conico di colore verde intenso di almeno 12/14 metri da installarsi in Piazza, illuminato in maniera uniforme con stringhe a led bianco caldo a luce fissa e da lampade flash.

  1. 10 stelle o decori su Piazza Cota con lampade bianco ghiaccio led.
  2. 15 alberi di Albizie sagomate con minilucciole lampade bianco ghiaccio led.
  3. 8 palme Piazza Cota, tronco illuminato con minilucciole led bianco ghiaccio.
  4. 1 Magnolia Piazza Cota illuminata con lacci di lampadine di colore bianco ghiaccio led.

II Lotto: Altre strade cittadine

Illuminazione con stelle colore bianco ghiaccio led anche di diversa dimensione:

Via delle Rose almeno n. 6 impianti.

Via Mercato almeno n. 6 impianti.

Piazza della Repubblica e traversa almeno n. 7 impianti.

Via Bagnulo primo tratto almeno n. 10 impianti.

Via Casa Rosa almeno n. 8 impianti.

Via San Michele almeno n. 12 impianti.

Via S. Margherita almeno n. 10 impianti.

Via Santa Teresa almeno n. 8 impianti.

Via Mortora San Liborio almeno n. 3 impianti.

Via Bagnulo – secondo tratto impianti sparsi.

Via Gottola – Via Cassano – Via Petrulo – impianti sparsi.

Via delle Rose – secondo tratto impianti agli incroci.

Piazza delle Rose – Albero/abete mt. 5 illuminato con lacci di lampadine bianche.

Parco Villa Fondi – almeno n. 5 impianti con soggetti natalizi illuminati.

Illuminare con lacci di lampadine bianche l’abete esistente in Piazzetta Medaglie d’oro antistante la chiesa di Santa Teresa.

III Lotto: Centri periferici – Cappelle e Chiese

Illuminazione con almeno dieci stelle sparse o venti lacci di lampadine colore bianco ghiaccio per ciascuna delle seguenti zone: Colli San Pietro, Località Mortora, Località Trinità, Largo Madonna di Rosella, Ripa di Cassano, Marina di Cassano, Via G. Maresca, Via Legittimo zona scuola, Largo Annunziata, Cappella Cavone, Cappella Sacramentini, Cappella Rosella, Cappella S. Agostino, Cappella S. Liborio, Cappella S. Andrea, Cappella S. Giovanni, Cappella S. Nicola, Cappella Santa Margherita

Inoltre:

Via G. Maresca (primo tratto) – stelle sparse.

Via Legittimo zona scuola elementare – stelle sparse.

Largo Annunziata un rosone al centro dello spazio.

Cappella Sacramentini – una stella colore bianco ghiaccio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.