Le rubriche di Positano News - CulturaNews di Maurizio Vitiello

Napoli. Palazzo San Giacomo. Sala della Giunta. Premio Poerio Imbriani, VII Edizione.

Più informazioni su

    Segnalazione di Maurizio Vitiello – PREMIO POERIO IMBRIANI 2019.

    Il 9 dicembre 2019 nella città di Napoli si terrà, con il Patrocinio della Città Metropolitana di Napoli, del Comune di Napoli, del Comune di Montesarchio, del Comune di Torre del Greco e dell’Osservatorio Permanente del Centro Storico di Napoli – sito Unesco Area Consiglio Comunale, la settima edizione del Premio Poerio Imbriani.
    L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Alessandro Poerio in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, la Società Napoletana di Storia Patria, l’Associazione Amici degli Archivi onlus e il Lions Club Napoli 1799.
    Aderiscono all’iniziativa: il Coordinamento Nazionale delle Associazioni Risorgimentali, i Comitati Provinciali di Caserta, di Salerno e Irpino dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, la Biblioteca Nazionale di Napoli, la Fondazione Vittorio Imbriani, l’Associazione Nazionale Sociologi – Dipartimento Campania, il Museo Civico di Taverna, il Centro Studi Storici di Mestre, l’Associazione Faro Tricolore e l’Associazione Mestre Mia.
    L’evento sarà così articolato: alle ore 10,00 nel Cimitero Monumentale di Poggioreale, alla presenza delle Autorità, si terrà una cerimonia nel corso della quale sarà deposto un cuscino di fiori nella Chiesa Madre dove è conservato il cuore di Carlo Poerio.
    Alle ore 12,00 nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo avrà luogo la cerimonia di premiazione.
    Saranno presenti le seguenti autorità: Eleonora de Majo, Assessore alla Cultura del Comune di Napoli; Elena Coccia, Consigliere Delegato della Città Metropolitana di Napoli; Morena Cecere, Assessore alla Cultura del Comune di Montesarchio; Beya Abdelbaki, Console della Tunisia. Coordinerà: Renata De Lorenzo, Presidente della Società Napoletana di Storia Patria. Dopo i saluti di Giulio Raimondi, Presidente onorario dell’Associazione Amici degli Archivi onlus, di Nicola Terracciano, Presidente del Comitato di Caserta dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, di Massimiliano Marotta, Presidente dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, di Ferdinando Creta, Direttore del Museo Archeologico del Sannio Caudino e di Maurizio Vitiello, Sociologo e critico d’arte, interverranno Nino Daniele, Presidente del Coordinamento delle Città d’Arte Italiane, Roberto Russo, Giornalista del Corriere del Mezzogiorno, Domenico Nicolas Balzano, Presidente della Camera Penale di Torre Annunziata, e Anna Poerio, Presidente dell’Associazione Culturale Alessandro Poerio e Vicepresidente per il Sud del Coordinamento Nazionale delle Associazioni Risorgimentali.
    Il Premio Poerio Imbriani 2019 sarà conferito a: Marta Herling, nipote di Benedetto Croce e Segretario Generale dell’Istituto di Studi Storici; Antonio Scurati, scrittore e accademico; Lello Esposito, scultore e pittore.
    Una Menzione Speciale sarà conferita a Biagina Laudanna, Presidente dell’Associazione Ideacolo e ideatrice del racconto animato Carlo Poerio. La prigionia di un ideale.
    Ai premiati sarà consegnato un bassorilievo realizzato da Adriano Ciavolino.
    Alle ore 15,30 alla Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III si terrà una visita guidata alla Sezione Manoscritti, dove saranno mostrati alcuni documenti autografi di Alessandro e Carlo Poerio.
    Le maggiori testate giornalistiche e radiotelevisive, anche di diffusione nazionale, daranno ampio spazio all’evento. RAI Parlamento dedicherà alla manifestazione una puntata di Spazio Libero TV, che andrà in onda il 12 dicembre su RAI 3 alle ore 10,50.

    “Con il “Premio Poerio-Imbriani” il Comitato Organizzatore dal 2011 ha istituito un importante riconoscimento in onore di questa prestigiosa famiglia napoletana che ha segnato attivamente la storia d’Italia. Il Comune di Napoli da anni ha fortemente scelto di esserne parte attiva e quest’anno l’evento si svolge nella più prestigiosa cornice istituzionale, la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo. Sono lieta della viva partecipazione a questa giornata commemorativa e trasmetto a tutti i partecipanti un saluto sentitissimo ed un invito ad approfondire gli studi sugli avvenimenti del Risorgimento e sulla vita di tanti patrioti” ha dichiarato l’Assessore alla Cultura e al Turismo Eleonora de Majo.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »