Maiori, anche gli animali tra le vittime del maltempo. Falco pellegrino trovato morto

Anche i poveri amici animali rientrano tra le vittime di questo maltempo, che senza pietà si sta riversando su tutta la Costa d’Amalfi e Sorrento.

Ieri mattina 22 dicembre in via S. Tecla di Maiori è stato ritrovato, purtroppo morto, un falco pellegrino,  uno dei più affascinanti esemplari della fauna alata italiana,  anch’esso probabile vittima  della tempesta di questi giorni.

Il falco pellegrino, considerato da molti studiosi come il più completo uccello da preda è un rapace dalla struttura potente in grado di catturare altri uccelli, di cui quasi esclusivamente si nutre, alla velocità più alta raggiungibile da un animale, anche più trecento chilometri orari in picchiata. Da una recente ricerca condotta su questo, per altro raro, falconide, risulta che le imponenti falesie ed i vertiginosi abissi della Costiera amalfitana ospitano una delle popolazioni di Falco peregrinus brookei a più alta densità a livello europeo.

Avvertito dall’amico Paolo Cammarota ho preso in carico, con vero dispiacere, il povero falco che ho provveduto stamattina a consegnare al servizio veterinario dell’ASL di Maiori allo scopo di permettere lo svolgimento di accertamenti circa  la causa della morte che, ripeto, ad un primo esame sembra possa farsi risalire a un incidente di volo.

Commenti

Translate »