Quantcast

Frana Maiori e la Costa d’ Amalfi in ginocchio. Amalfitano “Al dissesto idrogeologico bisogna pensare d’estate”!

Frana Maiori e la Costa d’ Amalfi in ginocchio. Amalfitano “Al dissesto idrogeologico bisogna pensare d’estate”! Un territorio fragile , la Costiera amalfitana è fra i territori più a rischio del mondo, per il compianto Ortolani, intervistato da Positanonews, era impossibile metterla in sicurezza, era meglio evacuare tutti! Ma qualcosa si può fare ? Sentiamo l’ex sindaco di Ravello Secondo Amalfitano, geologo ed esperto del territorio “La prevenzione è l’unica chiave, il territorio è abbandonato e non monitorato, al dissesto idrogeologico bisogna pensare d’estate – dice Amalfitano -, i risultati di questa politica dell’intervento a posteriori si vedono con questi disastri”. Finora la politica ha visto il dissesto idrogeologico come un’opportunità di avere soldi dalla Regione Campania, milioni di euro che imbrigliano inutilmente le montagne. Molti non lo dicono, ma oltre a mettere le reti, poi bisognerebbe manutenerle. Questi soldi si possono spendere in modo più sano e utile, bisognerebbe controllare le montagne, fare prevenzione, organizzare una “cabina di regia” per il pronto intervento, come ha detto anche il sindaco di Positano Michele De Lucia, in quei casi di “chiusura” dell’unica strada che abbiamo per l’altra frana tremenda che è la “burocrazia”. Siamo vittime della speculazione e della deficienza della politica del territorio di questi anni.

Commenti

Translate »