Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Convegno Internazionale di Studi sul tema AMALFI E LA SICILIA NEL MEDIOEVO

Si terrà un Convegno Internazionale di Studi sul tema “AMALFI E LA SICILIA NEL MEDIOEVO Uomini, commerci, culture”, presso Amalfi, Biblioteca Comunale “Pietro Scoppetta”, il 13-14 dicembre 2019.

Programma dei lavori:

Venerdì 13 dicembre – ore 9.00
Accoglienza e registrazione dei partecipanti

I sessione – ore 9.30 – Insediamenti

Indirizzi di saluto delle Autorità

Interventi:
Bruno FIGLIUOLO, Università di Udine
Gli Amalfitani nella Sicilia orientale. Secoli X-XIV

Francesco Paolo TOCCO, Università di Messina
Gli Amalfitani a Palermo. Secoli X-XV

Stephan KÖHLER, Università di Mannheim
L’economia della Sicilia medievale: il ruolo delle città marinare minori nel commercio mediterraneo

Martina DEL POPOLO, Università di San Marino – Università di Barcellona
Amalfitani nelle terre della Camera Reginale

Carmelina URSO, Università di Catania
Donne a confronto: amalfitane e siciliane nei secoli XI-XII

Dibattito

II Sessione – ore 15.30 – Economia e Società

Eleni SAKELLARIOU, Università di Creta
Rapporti economici tra la Campania e la Sicilia nel XV secolo

Giuseppe GARGANO, Centro di Cultura e Storia Amalfitana
La Sicilia vista dall’osservatorio medievale di Amalfi

Susana CALVO, Università Complutense di Madrid
Mercaderes de Amalfi en Córdoba y los intercambios culturales en el Mediterráneo medieval

Antoni FURIO’, Università di Valencia
Una legge marittima per il Mediterraneo: dalle Tavole Amalfitane al Llibre del Consolat de Mar

Ruggero LONGO – Elisabetta SCIROCCO, Bibliotheca Hertziana – Istituto Max Planck per la Storia dell’Arte (Roma)
Spazi liturgici, maestranze e tecniche nel regno normanno tra Amalfi e Palermo

Laura RODRÍGUEZ PEINADO, Università Complutense di Madrid
La seda en Amalfi y sur de Italia en la Edad Media: industria y comercio

Francesca AGRO’ – Salvina FIORILLA, Centro di Cultura e Storia Amalfitana
Le ceramiche come indicatori archeologici dei circuiti commerciali amalfitani in Sicilia

Rosa Maria CUCCO – Carla ALEO NERO, Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo; Antonio CONTINO, Università di Palermo
Amalfitani nel golfo di Termini Imerese e possibili attestazioni nell’entroterra madonita

Dibattito

Sabato 14 dicembre 2019
III Sessione – ore 9.00 – Arte e Culture

Maria Cristina ROSSI, Associazione MeCA (Mezzogiorno Cultura Arte)
Il colore nell’architettura in Campania e in Sicilia tra XI e XIII secolo

Noelia SILVA SANTA CRUZ, Università Complutense di Madrid
Amalfi y la problemática de los denominados “Saracenic Ivories”

Juan Carlos RUIZ SOUZA, Università Complutense di Madrid
El sur de Italia y España en el contexto artístico compartido del Mediterráneo occidental. Las formas y los mensajes no viajan necesariamente juntos

Giancarlo LACERENZA, Università l’Orientale di Napoli
Ladri di libri ebraici fra Lipari, Amalfi e Capua: la notizia più antica (secolo X) sul Sefer Yosippon

Salvatore TROVATO, Università di Catania
Uomini e parole nel Mediterraneo in epoca medievale

Dibattito

IV Sessione – ore 15.30 – Arte e Culture

Maria RUSSO, Università della Campania “Luigi Vanvitelli”
Amalfi e la Sicilia: le affinità architettoniche

Azucena HERNANDEZ PEREZ, Università Complutense di Madrid
De astrolabios y brújulas: al-Andalus, Amalfi y el Mediterráneo desde la instrumentación científica”

Antonio BRACA, Soprintendenza Storico-Artistica di Salerno e Avellino
Da costa a costa, relazioni artistiche medievali nel basso Tirreno: Salerno, la Sicilia e Amalfi

Antonio MILONE, Università “Federico II” di Napoli
Porte di bronzo e scambi artistici tra Sicilia e Terraferma nel XII secolo

Dibattito

Info: Centro di Cultura e Storia Amalfitana
Supportico S. Andrea, 3 – 84011 Amalfi (SA)
Tel. 089.871170 – Fax 089.873143
www.centrodiculturaestoriaamalfitana.it
info@centrodiculturaestoriaamalfitana.i

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.