Calcio. La Juve Stabia segna il passo dopo la sconfitta in casa.

Più informazioni su

    Seconda sconfitta consecutiva per le Vespe che vengono punte in casa da un brillante Frosinone, che passa in vantaggio al 10° minuto con un gol di Beghetto. Complici le tantissime assenze soprattutto nel reparto difensivo, la squadra di casa non è apparsa mai pericolosa se non per una punizione di Calò, che esce di poco sopra la traversa; al contrario, i ciociari prendono un palo con Dionisi e una travesa con Ciano, prima di siglare con un rigore il gol del 2-0, che mette a tappeto definitivamente la squadra gialloblu! Ad analizzare la partita il tecnico Fabio Caserta: “Non vogliamo alibi. Sappiamo che quando ci sono delle defezioni bisogna stringere i denti. Abbiamo dato il 100%, ma questo non è bastato. Per come abbiamo giocato forse meritavamo qualcosina in più anche sul piano del risultato. Loro hanno una rosa fortissima, costruita per vincere il campionato. Purtroppo non siamo riusciti ad agguantare il pari perché loro sono stati davvero bravi a chiudere gli spazi. Abbiamo dato tanto, c’è rammarico per questa sconfitta. Quando vai sotto è normale che qualcosa devi concedere. Abbiamo provato a ribaltare il match, ma non ci siamo riusciti.. Adesso bisogna tenere la testa alta. Abbiamo fatto una partita sottotono domenica e tenevamo a riscattarci. La prestazione è arrivata, ma è mancato solo il risultato”.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »