Vico Equense, niente fondi per la prevenzione dagli incendi: il Comune fa causa alla Regione

Il Comune di Vico Equense fa causa alla Regione. A rivelarlo sono i colleghi di Metropolis. Buonocore, infatti, ha deciso di agire per vie legali dopo l’esclusione del Comune di Vico Equense dalla procedura per l’erogazione di fondi finalizzati alla prevenzione dei danni causati alle foreste dagli incendi, calamità ed eventi catastrofici.

Dopo oltre due anni, quando il versante meridionale del Monte Faito sovrastante i centri abitati di Belvedere e Moiano fu interessato da un vasto e violento incendio, che a causa delle alte temperature e della prolungata siccità ha distrutto completamente la vegetazione arborea ed arbustiva delle pendici con gravi effetti negativi anche sul suolo, ancora non si è arrivati ad una soluzione. Era l’agosto del 2017.

Come si legge sull’albo pretorio, in questi primi quindici giorni del mese di Novembre, a seguito delle pessime condizioni meteorologiche, si sono verificate diverse cadute di piante distrutte dagli incendi sulla sede stradale della ex SS 269 del Faito, con grave pericolo per la circolazione stradale, come documentato dalla Polizia Locale e dalla Protezione Civile intervenuta sui luoghi; ecco perché è stato necessario individuare un agronomo specializzato.

E’ stato individuato l’Agronomo Starace Raffaele, per la consulenza per uno studio approfondito sullo stato vegetativo delle alberature colpite dall’incendio.

Commenti

Translate »