Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Trasferimento con elisoccorso da Capri a Napoli, in situazione meteo difficile, per una bambina in gravi condizioni. Capilupi, sbloccate le liste di attesa per le analisi

Più informazioni su

E’ stato necessario, nella tarda serata di ieri, l’intervento dell’elicottero del servizio 118 per trasferire da Capri a Napoli una bambina in gravi condizioni alle prese con convulsioni febbrili complesse. La piccola, di quasi 15 mesi, era giunta al pronto soccorso dell’ospedale Capilupi in condizioni molto serie, tanto che i medici avevano classificato l’intervento da codice rosso. Dopo la prima diagnosi e la prima assistenza, è stata valutata la necessità di un ricovero immediato a terraferma in struttura pediatrica. Le condizioni meteo molto difficili impedivano il trasferimento. Nell’impossibilità di far muovere l’idroambulanza per il mare in tempesta o far decollare l’elicottero per il forte vento, la centrale operativa del 118 ha immediatamente attivato il protocollo di soccorso che prevede, tramite la Prefettura, il coinvolgimento dell’aeronautica militare. Solo l’aeronautica è infatti dotata di velivoli adatti al decollo anche in condizioni meteorologiche proibitive. Un protocollo da attivare come ultima risorsa, anche a causa dell’ovvia dilatazione dei tempi di soccorso.

E’ stato però il comandante dell’elicottero del 118 di Napoli a riuscire a rompere ogni impasse, assumendosi il rischio (benché calcolato sulla base di una grandissima esperienza) di decollare sfruttando pochi minuti di miglioramento meteo. Una finestra temporale brevissima che ha però consentito all’equipaggio di completare il trasporto e far arrivare la piccola al Santobono Pausilipon.

L’elicottero ha infatti dovuto attendere il momento di calma di vento per decollare da Napoli e recarsi all’eliporto anacaprese di Damecuta dove la piccola paziente era stata nel frattempo condotta dall’ambulanza del 118. Quindi il volo per Napoli e il trasferimento al Santobono: qui la bimba è attualmente ricoverata e tenuta costantemente sotto osservazione.

“Quella della piccola – fa sapere l’Asl Napoli 1 Centro in un comunicato – è una storia a lieto fine grazie all’impegno di tutto il personale della Centrale Operativa del 118 diretto dal dr. Giuseppe Galano e sotto il controllo dell’Asl Napoli 1 Centro, e non meno grazie alla scelta coraggiosa e di grande professionalità dell’equipaggio. Il comandante, in costante contatto con la Centrale Operativa del 118, è infatti riuscito a trovare una finestra meteorologica possibile per eseguire il volo”.

Buone notizie intanto dal Capilupi sul fronte analisi. Nei giorni scorsi era scoppiata la protesta per la lunga lista di attesa per gli esami del sangue e delle urine, fino a un mese e mezzo. Da oggi fortunatamente il problema è stato risolto e ora tra le prenotazioni e l’esame trascorrono soltanto pochi giorni.

fonte Caprinews https://caprinews.it/?p=11712

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.