Si rinnova per il 15esimo anno il gemellaggio tra Vico Equense ed Allauch, il sindaco Buonocore si è recato nella città francese

Si rinnova l’appuntamento con lo scambio culturale tra Vico Equense e la città di Allauch. Il Sindaco Andrea Buonocore si è recato nella cittadina francese, situata nel dipartimento delle Bocche del Rodano della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, per onorare il patto di amicizia che lega i due Comuni. Il gemellaggio risale al 3 settembre 2004, quando l’associazione “Bella Italia”, costituita da italo-francesi, ebbe l’idea di creare questo legame. Le delegazioni dei due paesi e dell’associazione, costituita da italo-francesi che desiderano conservare e ricordare le proprie origini, per la maggior parte campane, si sono riunite in una serata di gala per riaffermare quest’ amicizia e per festeggiare i 20 anni dell’Associazione “Bella Italia” che ad Allauch conta più di 500 iscritti. Un legame che si rafforza e risalda i vincoli di amicizia tra le due Città. Il gemellaggio rappresenta anche un’occasione importante per apprendere il modo in cui è gestita e amministrata una città che ha tante similitudini con la nostra al fine di trarne migliori spunti e calarli nella realtà vicana. Un modo per mettere in contatto culture e storie diverse che rappresentano un patrimonio prezioso di saperi e tradizioni. Ogni anno cinquanta francesi trascorrono qualche settimana a Vico Equense per ammirarne le bellezze e viverne la cultura. Sono ospiti presso famiglie i cui componenti, a loro volta, si recano ad Allauch per conoscere la città e trascorrere un periodo lì.

Commenti

Translate »