Quantcast

Processo truffa a Punta Campanella, oggi la prima udienza – ANTEPRIMA

Quest’oggi c’è stata la prima udienza del processo per truffa a Punta Campanella, al Tribunale di Torre Annunziata. Durante l’udienza è stata esposta la testimonianza chiave del Maggiore della Guardia Forestale, che ha ricostruito l’intera inchiesta nei particolari. Era presente alla seduta il Presidente del WWF Terre del Tirreno, Claudio d’Esposito, in prima linea nelle battaglie ambientaliste: proprio il WWF in questo processo si è costituito parte civile con gli avvocati Giovanni Pollio e Giovanbattista Pane.

Il processo è incentrato sulla vicenda scoperta dall’ex Corpo Forestale dello Stato, che aveva smascherato una truffa nello smaltimento dei rifiuti nei lavori derivanti dal restauro dell’area archeologica di Punta Campanella, a Massa Lubrense, finanziati con fondi della comunità europea per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Il Comando Provinciale di Napoli della Forestale, eseguì un sequestro di circa 90mila euro dai conti correnti della società incaricata per le opere, per truffa aggravata ai danni dello Stato. Sequestro poi confermato dal tribunale del riesame.

Le suddette opere, prevedevano l’obbligo dello smaltimento di tutti i rifiuti prodotti nel rispetto della normativa ambientale vigente. L’indagine, svolta dal Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato e dal Comando Stazione di Castellammare di Stabia, mise in evidenza non solo l’illecita gestione dei rifiuti, ma soprattutto la truffa ai danni dello Stato attraverso la falsa contabilizzazione, emersa con l’analisi incrociata della documentazione fiscale ed ambientale.

I costi dello smaltimento dei rifiuti, venivano integralmente pagati alla società sebbene questi non fossero stati mai trasportati in discarica. L’intervento edilizio realizzato a Punta Campanella è stato oggetto di ben due esposti del WWF, di un’interrogazione parlamentare del Movimento 5 Stelle, a firma del senatore Luigi Gallo, e di un appello a firma di 6 associazioni (WWF, Italia Nostra, Lipu, Legambiente, Salviamo il Paesaggio, Centro Studi e Ricerche F.M. Crawford). I lavori di Punta Campanella furono oggetto di una puntata dell’Indignato Speciale sul TG5.

Commenti

Translate »