Quantcast

Matera, a Silvia Ruocco di Minori il premio Speciale Comunicazione nell’ambito del Premio Assoenologi – Versini 2019

La ricercatrice minorese è stata premiata a Matera per il progetto di ricerca intitolato «Caratteristiche chimiche del vino prodotto da varietà tolleranti alle malattie”

Il premio Assoenologi-Versini, dedicato alla Ricerca per lo Sviluppo, è una competizione nata dalla collaborazione con Assoenologi, Fondazione Edmund Mach e Oenoppia per favorire il dialogo tra ricerca e produzione in campo vitivinicolo. L’Associazione Assoenologi – Associazione Enologi Enotecnici Italiani ha premiato la ricercatrice Silvia Ruocco consegnandole il Premio Speciale Comunicazione per il lavoro finalista meglio giudicato dagli studenti presenti ad Enoforum 2019 per l’efficacia della comunicazione nella presentazione dei risultati. La cerimonia di premiazione si è svolta a Matera nel corso del 74° Congresso Nazionale Assoenologi dal titolo “Il vino è cultura – Dai santuari alle nuove frontiere della viticoltura e dell’enologia” tenutosi dal 31 ottobre al 3 novembre 2019.

La dott.ssa Ruocco ha studiato la composizione chimica del vino, in termini di composti volatili e non volatili, prodotto da un’ampia selezione di alcune promettenti varietà tolleranti alle malattie coltivate in Italia e Germania in tre diverse annate. Infatti, queste varietà rappresentano un’ottima premessa per una viticoltura più sostenibile dato il loro alto potenziale di ridurre significativamente l’impiego di prodotti chimici nonchè i costi di produzione consentendo quindi un notevole risparmio economico. In particolare, le informazioni ottenute dallo studio condotto possono essere utili per cambiare la cattiva reputazione di cui godono ancora oggi le varietà tolleranti alle malattie nonché definire specifiche pratiche enologiche al fine di valorizzare le caratteristiche di ciascuna varietà e promuovere il loro impiego per la produzione di vino di qualità. Il lavoro di ricerca è stato svolto presso la Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige (TN) in collaborazione con la Hochschule Geisenheim University in Germania. Attualmente Silvia Ruocco sta lavorando a Parma come assistente scientifico presso l’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA).

La classifica definitiva vede vincitrice Viviana Corich dell’Università di Padova,Giuseppina Paola Parpinello dell’Università degli Studi di Bologna e Silvia Ruocco dell’ Università di Udine.

silvia ruocco di minori premiata

 

Commenti

Translate »