Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Juniores, San Vito Positano-Agerola termina male: giocatore finisce in ospedale

Non è un stato un bell’epilogo quello del match Juniores tra San Vito Positano e Agerola, andato in scena nella giornata di ieri. La gara, ricordiamo, è stata vinta dai padroni di casa per 2-1, grazie alle reti di Alessandro Rianna e di Mario Rianna.

Una gara molto accesa che ha visto diversi attimi di tensione. In particolare, numerose polemiche si sono sviluppate sull’arbitraggio e, nella fattispecie, è stato il rigore del definitivo 2-1, nel finale di gara, a far infuriare i giocatori e lo staff dell’Agerola.

In un clima di tensione, fatto di insulti e spintoni, stando a quanto abbiamo riscontrato ascoltando entrambe le campane, è accaduto quanto non doveva accadere. Proprio nei minuti di recupero, un giocatore del San Vito Positano è stato accusato da un avversario di perdere tempo simulando un infortunio; a quel punto un giocatore dell’Agerola l’ha sollecitato energicamente a rialzarsi: sono volati paroloni e il tutto si è concluso con un brutto gesto da parte del giocatore ospite che ha colpito con un calcio il rivale del San Vito Positano.

Noi abbiamo avuto modo di parlare anche con alcuni genitori dei giocatori del San Vito, i quali hanno confermato che il giovane è stato portato in ospedale dopo i colpi riportati. I genitori stanno valutando la denuncia. Non è tutto. Sempre stando a quanto ci hanno riferito alcuni genitori dei giovani atleti, sarebbero volati persino degli schiaffi e delle minacce.

Non possiamo venire a conoscenza della verità oggettiva, in quanto non testimoni del fatto concreto, ma soltanto raccogliere fonti e riportarle. Quello che ci sentiamo di dire è che troviamo davvero triste che un match tra giovanissimi debba finire in questa maniera assurda. A prescindere dalle colpe individuali, è davvero triste che il calcio si sia ridotto a questo, persino tra i più giovani.

Il calcio è ben altro e bisogna darsi una regolata…

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.