Quantcast

Costa d’Amalfi, Ferullo: “Ci abbiamo creduto e alla fine siamo stati premiati. Se siamo una grande? Sarà il campo a stabilirlo” foto

Dopo il successo in extremis del Costa d’Amalfi sul campo della Virtus Avellino, l’allenatore Osvaldo Ferullo ha espresso tutti i suoi giudizi sulla partita e non solo: “Sapevamo che avremmo giocato su un campo difficile. Negli ultimi 15-20 minuti abbiamo giocato con la linea difensiva a centrocampo, abbiamo spinto e siamo stati premiati con il rigore. La squadra ha mostrato grande maturità nell’avere pazienza fino alla fine. Sabato prossimo abbiamo la Scafatese, un altro avversario ostico, poi coppa con il Buccino e poi di nuovo campionato. Forse sarà un momento chiave in cui capiremo a che punto stiamo e se la squadra è effettivamente matura. Se siamo una grande? Il Costa d’Amalfi non deve pensare di essere o diventare una grande, noi pensiamo partita dopo partita, poi sarà il campo a giudicare ciò che siamo. La squadra è giovane, dobbiamo crescere, ma la cosa che mi fa sperare bene è la voglia e la determinazione che i ragazzi mettono in ogni allenamento”.

Al momento la classifica sorride ai costieri, che hanno accumulato 20 punti su 11 giornate e si trovano al quinto posto in zona play off. La strada intrapresa è sicuramente quella giusta. La forza della squadra è la difesa, la migliore del torneo con soli 5 gol subiti. Con più concretezza in fase offensiva, la squadra di Ferullo potrebbe veramente togliersi delle grandi soddisfazioni. Chi vivrà, vedrà.

Commenti

Translate »