Castellammare di Stabia. Nei guai un amministratore di condominio, spariti 26.000 euro dai bilanci

Finisce nei guai un amministratore di condominio di Castellammare di Stabia. L’uomo, uno stimato avvocato, è stato denunciato da alcuni condomini dopo che, nell’arco di un decennio di amministrazione, dal bilancio di un condominio stabiese è sparita la somma di 26.000 euro. La Procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo sulla vicenda e l’avvocato è stato iscritto nel registro degli indagati per la presunta truffa. Dieci anni fa il professionista assunse l’amministrazione di un condominio ma, nonostante le ripetute richieste, i residenti non sono mai riusciti a visionare i bilanci. A questo punto è scattata la denuncia nei confronti dell’avvocato da parte degli abitanti dell’immobile da lui amministrato e la Procura ha aperto un’indagine per far luce sulla questione. L’amministratore di condominio al momento è solo indagato in attesa del prosieguo degli accertamenti tesi a verificare se l’ammanco dei 26.000 euro sia legato a spese di vario tipo (manutenzione ordinaria e straordinaria o altri tipi di interventi) ovviamente documentabili o sia invece, come paventato dai condomini, una truffa messa in atto dall’avvocato stabiese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »