Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Capodanno a Salerno con Irene Grandi e i Negrita

Sarà una notte rock quella che traghetterà i salernitani nel 2020. Irene Grandi e i Negrita i grandi protagonisti del concertone di San Silvestro che, per l’ultimo anno, animerà piazza Amendola prima di trasferirsi – l’anno venturo – in piazza della Libertà, a due passi dal mare, come il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca aveva annunciato la scorsa settimana nel corso dell’inaugurazione della quattordicesima edizione di Luci d’artista. Il dado è tratto: dopo qualche giorno di confronti e riflessioni, nelle stanze dei bottoni di palazzo Guerra la decisione è stata presa. Ancora una volta un doppio spettacolo che scandirà l’ultima notte dell’anno che – come da programma – culminerà con il countdown ed i consueti fuochi pirotecnici.
LE TRATTATIVE
Sebbene non fossero la primissima scelta del Comune di Salerno, gli artisti individuati per l’intrattenimento musicale della serata del 31 dicembre – si mormora nelle stanze del Palazzo – convincono tutti, compreso l’ex sindaco De Luca a cui l’amministrazione – per abitudine e scaramanzia – si rivolge per avere un’opinione sul programma della serata. Il «sì» è stato unanime e dunque manca solo l’ufficializzazione. Prima di chiudere il cerchio ed incaricare l’agenzia che si occuperà dell’organizzazione del concertone, erano stati diversi i nomi proposti e poi non finalizzati. Il primo a essere finito nel mirino dell’amministrazione comunale è stato l’evergreen Gianni Morandi, colonna portante della musica leggera italiana che avrebbe assicurato una chiusura d’anno arricchita da quello che, piaccia o no da un punto di vista musicale, è comunque un grande nome. A quanto pare, però, Morandi era già impegnato. Così come Massimo Ranieri – sondato già lo scorso anno e poi ospite al capodanno di Matera – e Claudio Baglioni che non sarebbe stato disposto, in generale, a esibirsi per capodanno. Archiviati questi tre nomi è stata la volta di Elisa: vincitrice di Sanremo 2001 con la hit Luce, professoressa del talent show Amici di Maria de Filippi, a tutti gli effetti una delle artiste più acclamate del panorama italiano con collaborazioni internazionali anche molto recenti e di grandissimo successo. Anche Elisa, però, era già accasata per capodanno e dunque non è stato possibile proporle di trascorrere a Salerno la mezzanotte. Come Massimo Ranieri, quello della cantante friulana, è un nome a lungo ricercato anche negli anni scorsi, senza successo però. Almeno per il momento. Poi l’illuminazione: «portiamo a Salerno un gruppo, proviamo a mettere in piedi una serata rock». E così è stato: i Negrita hanno detto subito di sì, affascinati dall’idea di passare il capodanno a Salerno anche perché, negli ultimi tempi, sono stati ospiti di queste zone e ne sono rimasti molto colpiti.
I COSTI
L’ultima ospitata di uno dei gruppi rock più famosi del panorama italiano è, infatti, della scorsa settimana ad Acciaroli per la festa della Dieta Mediterranea dove grandi e piccini si sono goduti lo show di Pao e dei suoi compagni. Individuato il gruppo, è apparso necessario scegliere un altro artista da coinvolgere per la notte più attesa dell’anno: in questo caso Irene Grandi se l’è vista (e l’ha spuntata) al fotofinish con la cantante catanese Carmen Consoli che pure piaceva molto all’amministrazione. Alla fine Irene Grandi ha avuto la meglio, ritenuta musicalmente più in linea con l’idea di capodanno rock a cui quest’anno il Comune strizza l’occhio. I costi oscillano tra i 250mila ed i 300mila euro, somma che sarà formalizzata nei prossimi giorni, quando saranno ufficialmente avviate le attività organizzative per capodanno. L’impegno di spesa è in linea con quanto fino a questo momento il Comune di Salerno ha fatto.

negrita

Carmen Incisivo Il Mattino

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.