Agerola , suore sfrattate scatta la petizione foto

Agerola (NA) Nella frazione di Pianillo, ad Agerola, gli abitanti si sono mobilitati con una petizione che è stata consegnata a monsignor Orazio Soricelli, vescovo dell’arcidiocesi di Agerola – Cava de’ Tirreni . Il documento finito nelle mani del prelato esprime tutta l’indignazione della popolazione agerolese per lo sfratto delle suore della Congregazione di Maria Bambina, a intimarlo è stata la Casa Generalizia di Milano. Le tre sorelle, suor Annapaola, suor Maria Teresa e suor Giovanna sono anziane e da Milano fanno sapere che vorrebbero assegnarle ad altri conventi dividendole. La comunità agerolese invece ha espresso tutto l’affetto e il profondo legame che nutre per queste tre suore, che, sebbene anziane, rappresentano da sempre un supporto prezioso e insostituibile per tutti. Speriamo, come è già capitato da noi a Piano di Sorrento per la paventata chiusura della chiesa di Santa Teresa e il trasferimento dei due frati carmelitani, che autorità laiche e religiose guardino all’aspetto umano di queste vicende che alla fine è l’unico che veramente conta, o no?

Luigi De Rosa

Commenti

Translate »