Quantcast

Piano di Sorrento, i lavori in corso al cimitero: 512 loculi entro un anno. Il dietro le quinte. ESCLUSIVA fotogallery video

Esclusiva Positanonews per i lavori al cimitero di Piano di Sorrento siamo andati proprio in questi giorni, antecedenti la ricorrenza per i defunti a fare un servizio con un sopralluogo della nostra redazione della Penisola Sorrentina tre giorni fa per cercare di fare un piccolo reportage documentando il corso dell’opera con foto e video all’esterno del cantiere. Una storia lunga che ha portato tante amarezze e delusioni ai carottesi che avevano anticipato i soldi in passato. I lavori hanno comportato la chiusura dell’ingresso principale , che è considerato cantiere, con accesso laterale. Ricordiamo che la strada è in questi giorni da Ognissanti ai Morti e per tutto il ponte a senso unico , a salire dalla stazione della Pompa bianca per intenderci.  I lavori per l’ampliamento del cimitero cittadino e la costruzione di 450 nuove nicchie sono inziati da qualche settimana e la ditta sembra all’opera , come ci riferiscono hanno avuto vari controlli, fra Asl e Soprintendenza, ma tutto starebbe procedendo regolarmente. Finalmente, dopo 10 anni circa di attesa e polemiche, arriva il tanto atteso ampliamento del cimiero di Piano di Sorrento. Il Comune prevede di ampliare il cimitero di San Michele Arcangelo con 450 nuovi loculi. A effettuare gli interventi c’è il consorzio Stabile F2B, di Roma, consorziata con Gmp costruzioni srl, con sede a Gela. Per le nicchie, ci sono già quasi 450 contratti firmati per il pagamento. I lavori dovrebbero durare un anno circa L’ampliamento del cimitero fu progettato nel 2008 dall’architetto Thomas D’Agiout, ma la gara d’appalto venne bloccato perché la Soprintendenza di Napoli, alla luce di ritrovamenti di resti archeologici, impose la totale rimodulazione del progetto escludendo una porzione del suolo già acquistato dal Comune di Piano di Sorrento e sulla quale grava vincolo di inedificabilità. Per adeguare i lavori, l’amministrazione ha dovuto approvare una variante al Piano regolatore cimiteriale e successivamente si è dotato di un progetto esecutivo “in variante” a firma dell’architetto Luigi Mollo. Successivamente un altro problema bloccò di nuovo il progetto: l’entrata in vigore del nuovo codice dei contratti, che ha suggerito alla giunta del sindaco Vincenzo Iaccarino di rimodulare ancora una volta tutti gli atti del progetto. Ora finalmente i lavori sono partiti e nel giro di pochi mesi i cittadini che ne hanno fatto richiesta avranno la loro nicchia.

Piano di Sorrento, i lavori al cimitero per 512 loculi

Commenti

Translate »