Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - Viabilità

Maiori, Statale Amalfitana: proseguono i lavori di bonifica della parete rocciosa. Per 160 mila euro potevano lavorare anche di notte

AGGIORNAMENTI SOTTOMaiori, Costiera amalfitana . Proseguono i lavori di bonifica della parete rocciosa che costeggia la Statale Amalfitana, dove giovedì, nel tratto che attraversa il territorio comunale di Maiori, sono avvenuti dei distaccamenti di massi. Nella giornata di sabato sono iniziati i lavori, con la ditta incaricata dal Genio Civile che ha provveduto a rimuovere le piante dal costone, facendo seguire senza sosta le opere di disgaggio dei frammenti di roccia in bilico. Non si conoscono ancora i tempi precisi di conclusione dei lavori, ma nella giornata di domani dovrebbe esserci un incontro per stabilire le modalità di una possibile riapertura, almeno a senso unico alternato.

“Dopo un’attenta ispezione, infatti, sono cominciate le operazioni per la messa in sicurezza del costone roccioso, –  scrive in una nota il sindaco di Maiori, Antonio Capone – che potrebbero protrarsi per più giorni vista la complessità dell’intervento e le dimensioni della superficie interessata dai lavori.
Ciò nonostante, siamo in contatto costante con il Genio Civile e con l’impresa incaricata affinché, entro il più breve tempo possibile e riducendo al minimo i disagi per la popolazione, si realizzino le opere atte a garantire le condizioni di sicurezza e stiamo facendo tutto il necessario per consentire, già dai prossimi giorni, la riapertura dell’arteria stradale negli intervalli orari non interessati dai lavori.”

Intanto la Divina è spezzata a metà e solo grazie alle vie del mare ci si può collegare da Amalfi a Salerno, come nel Medio Evo praticamente, con 160 mila euro circa stanziati dal Genio Civile della Regione Campania si poteva anche lavorare di notte . Ma, purtroppo, siamo in Italia..

AGGIORNAMENTI

Solo dopo il nostro articolo e le polemiche sui social si è deciso di lavorare di sera, non sappiamo se anche la notte. Si poteva intervenire da subito con queste modalità. Domani ci sarà altro incontro con ANAS  per decidere di eventuale apertura prima delle piogge che renderanno impossibile i lavori e ip trasporto via mare. In Giappone avrebbero risolto in 24 ore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.