Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - Viabilità

Circum, ancora guasti per il treno che collega Napoli e Sorrento: passeggeri costretti ad arrivare a piedi in stazione

Ancora un episodio allucinante collegato alla situazione della Circumvesuviana, il treno EAV che collega Napoli e Sorrento. Poco più di un’oretta fa si è verificato un nuovo guasto e così i passeggeri sono stati costretti a scendere e ad attraversare i binari per arrivare alla stazione successiva. Il fatto è accaduto a Pompei e i pendolari, e ovviamente anche i turisti, sono stati costretti al folle percorso per raggiungere la stazione di Villa dei Misteri. Ci hanno messo ben poco le foto a fare il giro dei social, con grande disapprovazione da parte delle persone che ormai di questi continui disagi legati alla Circum non ne possono più. Attualmente si registrano anche ritardi sulla linea, a causa appunto del guasto che ha visto coinvolto uno dei convogli, fermo a Pompei.

Solo questa mattina, il presidente EAV Umberto De Gregorio aveva parlato alla trasmissione in onda su Radio CRC, “Barba&Capelli”, chiarendo la situazione disagi e quella dei nuovi treni: ” Non è semplice aggiungere corse. Abbiamo un numero di treni a disposizione e poi abbiamo un problemi di reti – ha detto De Gregorio -I pendolari possono iscriversi ai nostri gruppi Whatsapp per essere aggiornati in tempo reale sui treni e sui loro orari -ha aggiunto- Non dipende unicamente dalla mia volontà, ma da fattori concreti gli incrementi delle corse. Verificheremo”.

Ascoltato anche Salvatore Palantra, dell’associazione Napoli Est: “La Circumvesuviana è una grande comodità, ma non è mai efficiente. Umberto De Gregorio faccia qualcosa per risolvere tutte queste inefficienze. L’ultima corsa da Montesanto è alle 18.00, assurdo”.

Ricordiamo che Eav, la società che gestisce la Circumvesuviana, così come Cumana e Circumflegrea, ha firmato un accordo con Hitachi Rail Spa per la fornitura di 40 nuovi convogli, che andranno a rinforzare la flotta. Era stato lo stesso presidente dell’Eav ad annunciare la cosa a mezzo social, confermando che la consegna del primo treno avverrà entro 24 mesi, ovvero due anni, dalla firma del contratto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »