Quantcast

Ancora truffe in penisola sorrentina, massima attenzione a chi vi avvicina fingendosi un vecchio amico, il pericolo è dietro l’angolo

Più informazioni su

Ancora truffe in penisola sorrentina. Un lettore ci ha segnalato che questa mattina, mentre si trovava a Sorrento, è stato avvicinato da uno sconosciuto a bordo di una jeep che, dopo aver accostato al marciapiedi, lo ha salutato fingendo di conoscerlo da almeno 40 anni. Dopodiché lo ha invitato a salire in auto perché voleva regalargli delle cravatte. La “vittima”, insospettita dal comportamento e non riconoscendolo assolutamente, non si è fidato ed ha rifiutato l’invito. Nel frattempo è arrivata sul posto una pantera della Polizia alla cui vista il “truffatore” si è immediatamente spostato con la vettura e si è diretto al vicino distributore di benzina aspettando lì la sua “preda” che, fortunatamente, non è cascata nel giochetto allontanandosi verso il centro cittadino. Invitiamo tutti a prestare la massima attenzione a comportamenti del genere che, solitamente, servono per spillare dei soldi alle vittime. Se vi dovesse capitare di trovarvi in situazioni simili raccomandiamo innanzitutto di non salire in auto con persone sconosciute, anche se vi faranno credere di essere vecchi amici, di non seguirli mai in posti isolati neanche a piedi, di allontanarsi immediatamente e, in caso di insistenza, minacciare di chiamare le forze dell’ordine. Insomma, massima prudenza perché le truffe sono oramai all’ordine del giorno

Più informazioni su

Commenti

Translate »