Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento. Housing Sociale Aprea Mare, il TAR dice di no. Clamoroso, ecco la sentenza

Più informazioni su

Sorrento. Housing Sociale Aprea Mare, il TAR dice di no. La sentenza del Tribunale amministrativo di Napoli  pubblicata questa sera  cambia molti scenari e lascia aperti molti interrogativi. A seguire la vicenda l’ingegner Antonio Elefante che, dopo aver progettato,  e in questi giorni realizzato,  l’housing sociale a Sant’Agnello, stava portando avanti la stessa tipologia a Castellammare di Stabia nell’ex Cirio, progetto fermato dall’inchiesta Greco, e a Sorrento, fermato clamorosamente dalla sentenza del TAR.

REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania
(Sezione Settima)
ha pronunciato la presente
SENTENZA
sul ricorso numero di registro generale 293 del 2019, proposto da
Gargiulo Antonetta, Russo Antonio, Adario Teresa, Palumbo Michele, Tkachenko Rayisa, tutti rappresentati e difesi dall’avv. Alfredo Sguanci, domicilio pec come da Registri di Giustizia, domicilio fisico in Napoli al Centro Direzionale is. E/4 presso lo studio dell’avv. Raffaele Pellegrino;
contro
Comune di Sorrento, in persona del Sindaco legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dall’Avv. Maurizio Pasetto, domicilio pec come da Registri di Giustizia;
Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in persona del Ministro legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dall’Avvocatura Distrettuale dello Stato Napoli, domicilio pec come da Registri di Giustizia; domicilio fisico in Napoli alla via A. Diaz n. 11 presso l’Avvocatura Distrettuale dello Stato;
nei confronti
AM. MARINE S.p.A. in liquidazione (già Apreamare S.p.A.), in persona del Liquidatore e legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa dall’avv. Enrico Soprano, domicilio pec come da Registri di Giustizia, domicilio fisico in Napoli alla via Melisurgo n. 4;
Aldebaran s.r.l., in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa dagli avvocati Alfonso Capotorto e Ciro Sito, domicilio pec come da Registri di Giustizia, domicilio fisico in Napoli al Centro Direzionale Isola E/2 sc. A;
per l’annullamento
a) della delibera del consiglio comunale di Sorrento n. 130 del 22/11/2016, dell’allegato ed approvato schema di convenzione e della convenzione successivamente sottoscritta dal dirigente ad interim dell’edilizia privata;
b) del permesso a costruire n. 21/2018 rilasciato – in variante a precedente permesso a costruire n. 24/2017 – in data 15/10/2018 a Iorio Antonio, quale amministratore e legale rappresentante della Aldebaran s.r.l. e procuratore della F.G. Buildings s.r.l., dal dirigente ad interim del IV dipartimento del Comune di Sorrento dott. Antonino Giammarino, per la realizzazione di un intervento convenzionato consistente nella sostituzione/ristrutturazione edilizia e riconversione funzionale del preesistente capannone destinato ad attività produttiva, già di proprietà della società Aprea Mare, sito in Sorrento alla Via Santa Lucia n. 15/F, in nuovo complesso edificato a destinazione residenziale con annesse autorimesse pertinenziali e con riserva del 30 % del volume ristrutturato da destinare ad housing sociale;
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..
P.Q.M.
Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Campania, Settima Sezione di Napoli, definitivamente pronunciando, disattesa e respinta ogni diversa istanza, domanda, deduzione ed eccezione, così provvede:
1. Accoglie il ricorso n. 293 dell’anno 2019 nei limiti di cui in motivazione, e per l’effetto annulla i provvedimenti impugnati sub a), b), c), d), h) ed i) in epigrafe;
2. Compensa integralmente le spese tra le parti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.