Positano Premia la Danza: presentati i premiati. Questa sera il Gran Galà fotogallery

Positano, Costiera Amalfitana. Ieri, durante la conferenza stampa del Premio Danza che si è tenuto nella Cripta della Villa Romana,  il direttore artistico Laura Valente, ha presentato i premiati di questa 47esima edizione.

Il direttore Arstistico Laura Valente con Jacopo Tissi e l’etoile Svetlana Zakharova

I due protagonisti di questa edizione 2019, Nacho Duato e Svetlana Zakharova   sono emozionatissimi per il Gran Galà che si terrà questa sera sul palcoscenico costruito nella suggestiva location della Spiaggia Grande.

Un evento mondiale  che come ogni anno ci riempirà con emozioni uniche.

Le nuvole di  pioggia che questa mattina incombevano sulla Costiera Amalfitana, sembra si stiano ritirando e il Gran Galà è salvo. Ogni anno, si danza anche sotto la pioggia.

La pioggia è la danza del cielo. La vita non è aspettare che passi la tempesta. La vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia e forse è per questo che ogni anno piccole gocce c’acqua incantano ancora di più quello che è lo scenario di questo premio così importante per Positano, che questo weekend si è trasformata nella Città della Danza.

Il Gran Galà di questa sera vedrà molti ballerini di fama mondiale esser premiati e tanti spettacoli di danza e balletti allietare il palcoscenico di Spiaggia Grande.

Il Premio alla Carriera va a  Nacho Duato e danzeranno in suo onore Sara López Fernández  (Compañía Nacional de Danza, Madrid) e  Erez Ilan  (Compañía Nacional de Danza, Madrid).

Il  PremioBenois/MassineMosca/Positano va a  Vadim Muntagirov (Royal Ballet, Londra) .

Il Premio Positano ai danzatori dell’anno sulla scena nazionale e  internazionale va a: Jacopo Tissi  (Teatro Bol’šoj, Mosca), Mattia Semperboni (Teatro alla Scala, Milano), Marlen Fuerte (Ballet dell’Opéra de Nice – Ballet Víctor Ullate, Madrid), Salvatore Manzo  (Teatro San Carlo di Napoli)  e Luna Cenere (performer- Festival Oriente Occidente) .

Il Premio “per l’insegnamento” va al maestro Gilbert Mayer e danzeranno in suo onore  Bianca Scudamore (Opéra de Paris) e Francesco Mura (Opéra de Paris).

Ancora Camilla Manzi (Balletto Mariinsky di San Pietroburgo) verrà premiata come Giovane Speranza italiana sulla scena internazionale e danzerà al Gran Galà con Ramanbek Beishenaliev (Balletto Mariinsky di San Pietroburgo)

Chiuderà la serata il premio “Balletto dell’Anno” con Svetlana Zakharova  (Teatro Bol’šoj, Mosca/ Teatro alla Scala,Milano), protagonista ed ospite d’onore di questa 47esima edizione, giunta a Positano e ben accolta ieri dal primo cittadino Michele De Lucia.
Svetlana danzerà con  che danza con Jacopo Tissi.

Il Premio speciale “Luca Vespoli” 2019 del Comune di Positano a Paolo Giulierini “per la gestione ‘performativa’ del Museo Archeologico Nazionale di Napoli divenuto con la sua direzione un autentico hub culturale”. Tra i simboli della nuova sezione Magna Grecia, riaperta dopo 20 anni, le lastre delle Danzatrici di Ruvo. A dicembre la grande mostra Thalassa sull’archeologia marina nel Mediterraneo racconterà anche le meraviglie delle ville costiere. La valorizzazione della Villa Romana di Positano vede nel MANN un formidabile partner.

 

Commenti

Translate »