Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Pallavolo, Folgore Massa: gara impegnativa contro Marigliano. Vittoria per 4 a 1

Secondo allenamento congiunto della stagione per la ShedirPharma Folgore Massa, che dopo aver incrociato i guantoni con la Top Volley Latina, scende di nuovo in campo presso la tensostruttura di Sant’Agnello per misurare sul parquet gli sviluppi delle varie situazioni provate quotidianamente in palestra. Il derby contro i vesuviani ha sapore d’alta quota, ed i roster si affrontano con tutti gli effettivi mostrando belle giocate con scambi lunghi ed esplosivi. Migliorano equilibri e trame gioco, con le palle di capitan Gianpio Aprea sempre efficaci per mettere in gioco tutti i compagni che martellano da ogni zona del campo.
I costieri mostrano subito grande intensità al servizio con Lugli in grande spolvero (27 punti complessivi con 3 ace) ed un muro-difesa consistente che permette di piazzare break prolungati con il primo parziale a scivolare via veloce con un secco 25-9. Borghetti trascina la Folgore nel secondo e terzo parziale (25-22 e 25-21) con Sartirani, Deserio e Della Mura padroni sotto rete. Si prosegue con altri due set molto vibranti, Marigliano si aggiudica il quarto in volata (21-25), mentre la Folgore dopo un avvio complicato si rimette in carreggiata: Pontecorvo fa rifiatare Denza, Esposito e Ferenciac aumentano il peso della palla ed i 7 punti nel parziale di Lugli danno il là al sorpasso con allungo finale sul 25-16.

Coach Nicola Esposito parte con capitan Aprea in diagonale con Lugli, Borghetti e Ferenciac in posto 4, Sartirani e Deserio al centro e Denza libero.

PRIMO SET. L’equilibrio si rompe immediatamente sul doppio vincente di Borghetti che prima piazza il tap-in e poi un muro di gran lusso (4-2). La Folgore va sul 6-3, ed il break decisivo porta la firma di Lugli che dai 9 metri diventa un’arma non convenzionale con due ace, Borghetti e Sartirani si esaltano in chiusura sui martelli vesuviani e la bordata di Lugli a premiare il salvataggio in tuffo di Denza vale il 13-3. Ace 5/5 di Sartirani (16-5), prima di un nuovo break pesante che porta i biancoverdi sul 20-7. Deserio piazza il sesto muro nel set, Borghetti di giustezza dopo la gran difesa di Ferenciac e l’attacco out di Marigliano manda velocemente in archivio la pratica (25-9).

SECONDO SET. Marigliano prova a scappare (1-3), ma è subito ripresa da Borghetti e Sartirani con un tocco magico di seconda spalle alla rete che lascia di sasso i difensori ospiti (3-3). Gli uomini di coach Esposito sono costretti a rincorrere per qualche imprecisione di troppo (6-8, 9-12, 11-14) ma il servizio vincente di Borghetti ed il siluro incrociato di Ferenciac ristabiliscono nuovamente la parità (14-14). Sartirani giganteggia sotto rete con la bombe di Borghetti che mandano la Folgore a condurre per la prima volta nel parziale (18-17). Gli ospiti si sciolgono, Lugli ne approfitta e con un ace in zona 1 ed una sassata di rara potenza regala la prima palla set (24-19). Marigliano accorcia fino al 24-22, ma poi un servizio in mezzo alla rete manda i costieri sul 2-0 (25-22).

TERZO SET. Partenza sprint degli uomini di coach Esposito (3-0), Lugli trova un efficace block-out con Borghetti che chiude la porta in faccia all’attacco vesuviano (7-2). Ferenciac affonda da seconda linea, Aprea si guadagna gli applausi del pubblico con un monster block regale, poi Deserio piazza un primo tempo a grandissima velocità (12-5). Spettacolare difesa di Denza, Borghetti e Lugli trovano la strenua difesa di Marigliano, ma il martello biancoverde non perdona e chiude lungolinea (15-6). Sartirani non fa passare alcun pallone, Della Mura sfonda centralmente, poi Esposito sfodera tutta la propria potenza con una parallela esterna al millimetro (21-11). Esposito affonda, Borghetti è incontenibile (24-18), Marigliano può soltanto avvicinarsi prima del tap-in di Della Mura a sentenziare la difesa difettosa su bordata impetuosa di Lugli (25-21)

QUARTO SET. La Folgore paga i primi set disputati a marce elevatissime, gli ospiti aumentano le percentuali a muro e sfrecciano sul 6-12 pungendo con più decisione in fase offensiva. Lugli prova a guidare la rimonta, Deserio trova l’ace con l’aiuto del nastro, Della Mura allunga la mano a girare la difesa siderale di Miccio ed il monster block di Esposito a coronare uno scambio lunghissimo riporta i biancoverdi a -1 (14-15). Pontecorvo va in bagher da Lugli (15-16), ma nel momento cruciale i padroni di casa perdono le misure del campo e Marigliano mette in ghiaccio il parziale (17-23). Esposito e Lugli sono gli ultimi a mollare, ma gli ospiti non concedono passi falsi e conquistano il quarto parziale (21-25).

QUINTO SET. Partenza ad handicap per i costieri che in un amen si ritrovano sotto 3-6. Ferenciac colpisce con caparbietà, Della Mura e Sartirani chiudono ogni spazio ma Marigliano non abbassa i ritmi e mantiene un piccolo margine di vantaggio (8-12). Lugli ricompensa la difesa in extremis di Esposito che poi trova il lob delicato del sorpasso (15-14). L’opposto biancoverde martella senza soluzione di continuità, Sartirani sporca l’attacco vesuviano e poi chiude con rabbia e carattere (18-14) mentre nel finale Aprea e compagni pigiano ancora il piede sull’acceleratore. L’elasticità di Lugli è redditizia a muro (21-15), che poi si ripete chiudendo di prepotenza dopo due difese impossibili di Ferenciac (23-15). È ancora Lugli-show: bolide a sentenziare il punto sul salvataggio di Pontecorvo, e quindi l’acuto conclusivo che consegna alla Folgore il quinto ed ultimo set (25-16).

SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA – TYA PALLAVOLO MARIGLIANO 4-1 (25-9, 25-22, 25-21, 21-25, 25-16)

SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA: Aprea 1, Lugli 27, Borghetti 18, Ferenciac 9, Deserio 9, Sartirani 11, Denza (L). Cambi: Della Mura 6, Esposito 8, Miccio, Pontecorvo. N.e.: Grimaldi. All: Esposito
Ace: 6. Battute sbagliate: 23. Muri: 15.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.