Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Napoli, gli attivisti occupano il Rettorato per richiedere il Blocco della Didattica

Oggi, 23 Settembre, alle ore 12.00 gli attivisti e le attiviste di Fridays For Future Napoli hanno occupato il rettorato della Federico II presentando la richiesta di Blocco della didattica per la data del 27 Settembre, per garantire la sospensione delle attività didattiche nel giorno del 3° Global Strike e quindi facilitare la partecipazione di tutta la comunità studentesca universitaria dell’Università Degli Studi di Napoli al corteo contro il cambiamento climatico e la devastazione ambientale.

La proposta degli studenti e delle studentesse del movimento napoletano partiva dal riconoscimento della sensibilità espressa da parte dell’UniNa rispetto alle questioni ambientali.

“Vista L’adesione dell’Università degli Studi di Napoli Federico II alla mozione sottoscritta dai gruppi consiliari che impegnava l’ateneo a porre in essere le misure che rieducano l’utilizzo della plastica nelle strutture universitarie e in virtù del fatto che il senato accademico, in data 24 Agosto, ha espresso la sua volontà di aderire alla campagna “PlasticFree” promossa dal Ministero dell’Ambiente.

Visto l’impegno dell’amministrazione ad adeguare le seguenti misure:

–        Eliminazione di bottiglie di plastica dai distributori e installazione nei dipartimenti di dispenser d’acqua e fornitura agli studenti di borracce in metallo per ridurre l’uso di materiale in plastica

–        Limitazione della vendita con imballaggio eccessivo

–        Introduzione di premialità sulle future gare d’appalto dei servizi di ristorazione per chi abbandona l’utilizzo di plastica monouso”

Scrivono gli studenti nel documento di richiesta del Blocco Della Didattica, continuando con l’appello al prorettore Arturo De Vivo di seguire le dichiarazioni della comunità accademica globale dell’ONU, l’IPCC che ha posto l’attenzione in maniera radicale e scientifica sul problema del Global Warming.

La risposta del prorettore è stata quella di dichiarare la sua personale approvazione e di fornirci come termine Mercoledì 25 Settembre 2019 per la delibera ufficiale da parte dell’Ateneo delle sospensioni dei corsi e di tutte le attività didattiche.

Per noi è fondamentale che l’università di Napoli che ha aderito alla campagna Ministeriale per il plasticfree si dichiari a favore delle lotte ambientali e che superi la contraddizione del greenwashing prendendo una posizione che rappresenti le necessità reali degli studenti e delle studentesse che l’attraversano, consentendo a quest’ultimi e a tutti i lavoratori e le lavoratrici di partecipare allo sciopero internazionale per il clima del 27/09.

Aspettiamo la delibera da parte del prorettore e richiamiamo allo Sciopero del 27 Settembre qui a Napoli, Piazza Garibaldi Ore 9.00.

 

occupazione rettorato napoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.