Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Juve Stabia regge col Perugia e conquista il primo punto

Più informazioni su

PERUGIA Con buona organizzazione tattica, sofferenza nel momento giusto e concretezza, la Juve Stabia riesce a strappare il primo punto della stagione a Perugia. La disposizione in campo degli uomini di Caserta e la predisposizione a dare tutto, specie nei momenti più delicati del match, ha a tratti sorpreso la formazione biancorossa. Con un pizzico di cinismo in più in attacco gli ospiti avrebbero potuto portare a casa anche l’intera posta in palio. L’assenza di un vero e proprio bomber anche in questo caso si è fatta sentire, ma già l’avere stoppato due grandi attaccanti della categoria, come Iemmello e Falcinelli, può essere un buon punto di partenza per la Juve Stabia. Il segreto è stato nell’approccio, magari non eccellente da parte dei campani sotto il profilo offensivo, ma di grande attenzione. Il 4-3-1-2 di Oddo ha funzionato in avvio grazie agli spunti di Fernandes e alla buona verve di Carraro che però – reduce dagli impegni con l’Under 21 dell’Italia – è uscito stremato all’intervallo. Il trequartista è stato pericoloso nei primissimi minuti con due conclusioni imprecise, la risposta della Juve Stabia con Canotto murato da Sgarbi in extremis (10′). A livello tattico, invece, la Juve Stabia è sistemata con un 4-3-3 che diventa quasi centrocampo a cinque visto che i due esterni si abbassano molto, lasciando Cissè da solo. Non è un caso che la prima vera palla-gol della partita i gialloblù ce l’hanno su calcio d’angolo: Vicario esce a vuoto, la palla arriva a Vitiello che calcia a colpo sicuro ma sulla linea è Sgarbi ad evitare il gol. La Juve Stabia bussa alla porta dei biancorossi nel finale di tempo con Elia, che sul primo palo chiama il portiere degli umbri all’ennesimo intervento.
Nel secondo tempo, invece, il match è meno equilibrato e l’ago della bilancia pende di più verso il Perugia, pericoloso in avvio con Falcinelli e Iemmello che sono poco precisi. L’unico squillo del secondo tempo dei campani è del solito Canotto che regala a Cissè un pallone solo da spingere in rete. Ma l’ex Verona si divora un rigore in movimento e dà il via ad una seconda parte di gara di sofferenza. La Juve Stabia, però, si difende bene e strappa il primo punto dopo i ko con Empoli e Pisa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.