Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Arbore a Salerno per San Matteo ricorda De Crescenzo e il suoi viaggi a Positano

Alfonso Sarno, San Matteo, una giornata di festa continua per i salernitani tra panini con la milza imbottita, solenne processione presieduta dal nuovo arcivescovo Andrea Bellandi e, quest’anno, doppio spettacolo di fuochi d’artificio. Appuntamenti d’eccezione arricchiti dal concerto di Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana che si terrà sabato 21 alle 22 una volta terminate la peregrinazione cittadina della statua del patrono, in piazza della Concordia. Un gradito ritorno per i fan dello showman foggiano ma napoletano (ed anche un po’ salernitano) nel cuore che affolleranno lo spazio sul mare per seguire lo spettacolo, ultimo appuntamento di Camera in Tour, la rassegna organizzata dalla Camera di Commercio di Salerno per promuovere ed arricchire l’offerta turistica. «Diamo arrivederci al prossimo anno afferma il presidente dell’Ente Camerale Andrea Prete regalando una serata gratuita e ad ingresso libero che coinvolgerà i salernitani ed i tanti turisti in città. Un modo per ringraziarli per il sostegno alle varie tappe ospitate in location meravigliose come l’area archeologica di Paestum, villa Matarazzo a Santa Maria di Castellabate, Palinuro e Minori, valorizzate ancor di più dall’esibizione di artisti del calibro di Ezio Bosso e Daniel Oren» Sabato, dunque, gran finale «con un concerto popolare, festoso e sentimentale anticipa Arbore con la speranza mia e dei miei quindici musicisti, rodati compagni di viaggio, di regalare al pubblico un’altalena di emozioni». Contento di ritornare a Salerno? «Certamente, posso dire che sono di casa. Mi piace molto perché si differenzia dalle altre città capoluogo della Campania ma, soprattutto per motivi sentimentali; mi riporta alla mia giovinezza, quando da Roma con la mia 500 mi mettevo in viaggio direzione Costiera amalfitana. La macchina era piccola e lenta, le ore al volante stancanti ma una volta arrivato a Salerno ed imboccata la strada che porta a Vietri il sole ed il mare mi facevano dimenticare ogni disagio. Venivo ripagato vivendo giornate uniche, respiravo cultura».Condivise con i suoi amici di sempre «Già, Luciano De Crescenzo con cui ho fatto due film, Marisa Laurito, Franco Zeffirelli ed altri amici che non appartenevano al mondo dello spettacolo. Non riesco a starne lontano, torno ogni volta che posso e continuerò a farlo anche per salutare Luciano che riposa nel cimitero di Furore. Mi onoro di essere cittadino onorario di Positano. Mi piacerebbe se al mio concerto dalla Costiera venissero in tantissimi». Ecco, può regalarci qualche anticipazione? «Come le ho detto vorrei che fosse allegro, trasmettere insieme con i miei musicisti le suggestioni sprigionate dalle melodie napoletane. In cui c’è di tutto: odio ed amore, gioie, dolori e speranze, albe e tramonti».La scaletta? «Non so, la cambiamo di continuo. Sono onorato di chiudere il tour estivo a Salerno che ha una grande tradizione jazz». Jazz, dixieland, contaminazioni musicali «Tranquillo, ci saranno. Sarà una serata molto varia con clarinetto, canzoni classiche, umoristiche e una selezione di quelle scritte per le mie trasmissioni televisive. E poi, aneddoti, ricordi di amici come Luciano e di momenti della mia carriera. Parlerò, parlerò, non so stare mutoInsomma una serata colorata in cui si respira l’atmosfera del Cafè Chantant. Vi sorprenderò». Foggiano, è diventato simbolo della napoletanità del mondo. «Mi sta bene. Le do un’anticipazione: a dicembre su Rai2 andranno in onda in seconda serata il 18, il 25 ed il 31 – tre puntate de Ll’arte d’o sole una selezione dei nostri concerti in giro per il mondo, con Maurizio Casagrande a fare da filo conduttore; summa dei quasi 30 anni d’attività dell’Orchestra Italiana».Da buon meridionale, che grazia chiederebbe a San Matteo? «Di stare attento agli altri 2 Mattei. Impazzano, li facesse rinsavire».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.