Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento. Inviata una nota al Ministero per i Beni Culturali sullo stato di grave degrado dei Bagni della Regina Giovanna

Sorrento. L’architetto Antonio Irlando, responsabile di “Osservatorio Patrimonio Culturale” ha inviato una nota al Ministero per i Beni Culturali avente ad oggetto la situazione di estremo degrado in cui versa il sito dei Bagni della Regina Giovanna, immortalato da tantissimi turisti che ogni giorno raggiungono quello che dovrebbe essere un paradiso incontaminato e che invece tale non è. Ecco quanto denunciato da Irlando: “La spiaggia libera della ‘Regina Giovanna’, nel meraviglioso sito ambientale del Capo di Sorrento, è priva di bagni ma a questa gravissima mancanza i frequentatori sopperiscono usando i resti abbandonati della villa imperiale marittima attribuita al patrizio romano Pollio Felice. Un grave danno di reputazione per l’Italia che mostra il desolante scenario di abbandono del patrimonio archeologico di un luogo frequentato specie da turisti esteri”. L’architetto correda il tutto anche con del materiale fotografico così commentando: “Un quadro complessivo di assoluto degrado del monumento, privo di custodia e di azioni manutentive di tutela da molti anni, lasciando spazio sull’intonaco antico a vasti disegni vandalici e graffiti. Inoltre, c’è rischio per l’incolumità dei numerosi frequentatori del luogo balneare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Arturo

    Per carità, vi imploro, non fatelo sapere al nostro buon caro sindaco. Ne farà una casa vacanza stile romano con tanto di funiculare ( con i soldi della discesa meccanizzata “Lauro Marina piccola). Ovviamente lui ci guadagna a spese dei suoi cittadini.

    1. Scritto da Redazione_MC

      Va bene Arturo, ma rimaniamo nell’ambito della notizia. Sicuramente il sindaco non ha interesse a vedere questo degrado che, fra l’altro, prima con Di Prisco non c’era, non sappiamo che sia successo