Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento. Grave stato di abbandono del verde pubblico al Parcheggio Lauro. foto

Più informazioni su

Riceviamo a pubblichiamo . Il responsabile della manutenzione del verde del Comune di Sorrento farebbe bene a spiegare ai cittadini lo stato di abbandono del verde pubblico del Parcheggio Lauro – zona per la sosta dei pullman turistici.
Di sicuro è un pessimo bigliettino da visita che Sorrento offre ai turisti stranieri appena scendono dai pullman che li hanno portati a Sorrento. Infatti dalle foto allegate, pur essendo a conoscenza della cura che Penisola verde ha per il verde della città di Sorrento i ed anche dell’ area del parcheggio Lauro, non si capisce perchè la zona a monte del suddetto parcheggio si trova in un completo stato di abbandono con aiuole che non vengono innaffiate da lunghissimo tempo dove, come è possibile notare dalle foto, ci sono piante ormai secche e bruciate dal sole. Lungo il marciapiede che porta ai bagni pubbli pendono sterpaglie che costringono a camminare a tessa bassa per non essere accecati, mentre ancora più a monte è ben visibile una vera boscaglia dove da anni non è stata fatta alcuna manutenzione. Eppure è sufficiente prendere visione della deliberazione del Consiglio comunale n. 71 del 31.07.2019 per poter affermare che non esiste alcuna giustificazione, visto i costi indicati, per presentare ai turisti quel deprimente stato del verde (lato a monte) del parcheggio Lauro. Ecco alcuni riferimenti alla deliberazione : deliberare l’affidamento del servizio di manutenzione del verde pubblico in houseproviding alla società Penisolaverde S.p.A., a partire dal 01/08/2019 e sino al 31/12/2023 dando atto che il periodo precedente per la corrente annualità decorrente invece dall’1.1.2019 al 31.07.2019 è da valutare e considerarsi quale “debito fuori bilancio” che si riconosce ai sensi e per gli effetti dell’articolo 194 del. T.U. 267/2000 e ss. mm. ed ii., dal momento che il servizio, per preminenti ed inderogabili ragioni di igiene e sanità pubblica, è stato comunque assicurato, ragion per cui la spesa riferita al periodo 1.1.2019 sino al 31.07.2019 ammonta ad € 182.912,56 quali canoni mensili + € 42.700,00 quale quota parte dei servizi complementari, per complessivi € 225.612,56 mentre, la residua spesa complessiva – per i restanti cinque mesi del 2019 – di € 144.151,84 di cui € 113.651,84 canoni + € 30.500,00 quale quota parte residua servizi complementari, va riferita e va a copertura delle restanti mensilità dall’1.8.2019 al 31.12.2019; La spesa complessiva, per l’intero arco temporale dell’annualità 2019 ammonta, dunque, ad euro 386.764,40 comprensiva delle spese per interventi complementari, da imputare al cap. 1730 del bilancio corrente;
3)In relazione all’importo da riconoscere alla società Penisolaverde, a titolo di “debito fuori bilancio” di euro 225.612,56 va applicata la decurtazione del 10% assecondando l’indirizzo giurisprudenziale in merito della Corte dei Conti per cui, di conseguenza, andrà effettivamente riconosciuto il debito fuori bilancio per il periodo 1.1.2019/31.7.2019 per un importo di euro 203.051,30;
4)approvare l’allegato documento unico intestato “Piano di Gestione del Verde Pubblico – Proposta 2019 Piano economico-finanziario 2019-2023” precisando che la spesa prevista per l’espletamento del servizio per l’anno 2019, in dipendenza delle attività ad essa demandate e sulla base di quanto maturato con l’esperienza pilota anno 2018, ammonta ad € 313.565,00 di cui € 257.020,00 a titolo di costo annuo totale del servizio oltre ad € 56.544,40 per iva al 22%, e, ciò, senza i servizi complementari.

Enrico Aprea

Ovviamente è un appello che verrà ascoltato dal Comune e da Penisola Verde sapendo che sono attenti alla problematica quello che riportiamo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.