Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento gioioso, passa il turno in Coppa

Battuto un indomito Gladiator anche se in inferiorità numerica nella ripresa, ci pensano Gargiulo ed Herrera su rigore

L'immagine può contenere: 1 persona, stadio e spazio all'aperto

Foto tratta dal diario di Facebook del Sorrento 1945

Vico Equense – Qualcosa c’è da recriminare sul Sorrento visto oggi nei confronti di quello visto sette giorni fa, ma è felice perché passa il turno in Coppa.

Non è stata una gara facile contro un indomito Gladiator anche se in inferiorità numerica nella ripresa, è parso un Sorrento contratto sin dalle prime battute che in varie occasioni ha lasciato campo libero ai nerazzurri. La squadra degli ex Del Sorbo, Maraucci e Vitiello ha giocato alto, pressando sull’uomo e cercando sul nascere di distruggere l’azione dei costieri. Ma è stato così fino a quando la squadra di mister Maiuri si è svegliata trovando la giusta concentrazione dal 32’ circa della prima frazione, ha messo la sfera nel sacco e poi si è resa pericolosa.

La ripresa vede un Gladiator anche se in dieci, per l’espulsione per doppio giallo a Sall, battere cassa e far soffrire la difesa rossonera, che in qualche occasione, come è capitata al portiere Scarano, si salva fortunosamente. Poi entra Herrera che da smalto nel finale e realizza la rete della vittoria dagli undici metri.

Le reti – Azione con fraseggio stretto in area tra Bonanno e De Rosa che gli ritorna la sfera, salta l’estremo nerazzurro, la sfera va al solitario Gargiulo che deve solo mettere in fondo al sacco.

Il raddoppio arriva sui titoli di coda, c’è un fallo in area su Gargiulo e senza esitare l’arbitro Picella indica il dischetto del rigore, si incarica della battuta Herrera che freddamente con una botta secca alla destra di Zagari lo spiazza.

La gara – Qualcosa c’è da recriminare sul Sorrento visto fino al 30’ circa, contratto, mentalmente non in vena ma guardingo nei confronti di un Gladiator che subito fa vedere di che pelle è fatto, specialmente sulla fascia sinistra quando si metteva in moto Di Paola, che in qualche caso facilmente saltava l’avversario.

Solo una gran mole di gioco ma nulla di costrutto fino al 29’ quando la punizione decentrata sulla sinistra di Vitiello sfiora il palo alla destra di Scarano.

Replica il Sorrento al 32’ con Pedrabissi dal limite al volo, la sfera è deviata da un avversario in angolo, ha lo stesso esito dopo due primi la sfera di Cacace che stavolta sfiora la trasversale.

Al 40’ la rete del vantaggio costiero e per chiudere la prima parte dall’angolo l’ex Vitiello al 47’ innesca una palla pericolosa passante in area che finisce sul fondo.

La ripresa è caratterizzata dall’espulsione all’11’ di Sall che prende il secondo cartellino giallo per un fallo commesso su Pedrabissi, in dieci però i sammaritani tentato il tutto per tutto, facendo vedere qualche sorcio rosso alla difesa rossonera.

Finalmente dopo qualche sofferenza i rossoneri si fanno minacciosi verso la porta difesa da Zagari: 32’ su angolo deviazione ravvicinata di Gargiulo e respinta prodigiosa dell’estremo ospite.

Siamo quasi ai titoli di coda ed al 44’ la punizione alta a girare di Herrera sfiora il palo alla destra del portiere sammaritano, dopo sigla la rete del raddoppio su rigore.

Ma da martedì si pensa al campionato ed alla non facile trasferta contro l’Agropoli.

COPPA ITALIA SERIE D – PRIMO TURNO – GARA 44

SORRENTO – GLADIATOR  2-0
Goals
: 40’pt Gargiulo, 50’st Herrera (rig).

Sorrento (4-4-2): Scarano; Peluzzi (43’st D’Alterio), Cacace, Fusco, Masullo; Cassata (16’st Vitale), De Rosa, Vodopicec (29’st  La Monica), Pedrabissi (33’st Bozzaotre); Gargiulo, Bonanno (35’st Herrera).

A disp: Semertzidis, Cesarano, Esposito, Cinque.   Allen: Vincenzo Maiuri.

Gladiator (4-3-3): Zagari; Landolfi, Sall, Maraucci, Di Finizio (13’st Guida); Vitiello (20’st Pesce), Di Pietro (37’st Moccia), Ziello (32’st Saccovino); Andreozzi, Del Sorbo, Di Paola.

A disp: De Lucia, Ioio, Marzano, Pantano, Celentano.   Allen: Pasquale Borrelli.

Arbitro: Fabrizio Pacella di Roma 2.

Assistenti: Federico Fratello (Latina) – Marco De Simone (Roma 1).

Espulso: 10’st Sall (G) per doppia ammonizione (fallo su Pedrabissi).

Ammoniti: 42’pt Pedrabissi (S); st – 30’ Di Pietro (G), 42’ Saccovino (G).

Note: giornata serena e calda, 33°; erba sintetica buona; spettatori 300 circa (40 circa daSanta Maria Capua Vetere).

Angoli: 7-3.  Recupero: 2’pt e 5’ st.

GiSpa

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.