Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Oggi il grande ritorno di Massimiliano Gallo a Bomerano in occasione di Agerola sui Sentieri degli Dei.

A Bomerano questa sera un gradito ritorno  di un nome di prestigio del teatro, del cinema e della televisione: Massimiliano Gallo che,  presenta in prima assoluta Sui Sentieri degli Dèi lo spettacolo Tutta colpa della luna.

Letture, riflessioni, momenti comici, musica e canzoni per una serata all’insegna dell’amore. Un viaggio di un’ora e un quarto tra Shakespeare e Eduardo, passando per Viviani e finendo a Battiato. Sul palco con l’attore napoletano anche Pina Giarmanà, attrice nata e cresciuta nella compagnia di Roberto De Simone, la giovane attrice brasiliana con un passato da modella Shalana Santana e l’attore di teatro e volto televisivo e del cinema Arduino Speranza. Al piano Mimmo Napolitano e al contrabbasso Davide Costagliola.

Romantico, di tipo amicale o in quella forma che si prova per i propri cari, l’amore, tra i sentimenti più controversi e difficili da definire, è preso a prestito da Massimiliano Gallo per parlare in chiave comica di qualcosa di bello.

In questa epoca in cui ci scopriamo tutti un po’ intolleranti e la violenza verbale e il pessimismo la fanno da padrona – spiega l’attore – anche sapendo che la tolleranza non ha mai provocato una guerra civile e l’intolleranza ha coperto la terra di massacri, voglio parlarvi d’amorePartendo dalla frase di Shakespeare: ‘tutta colpa della luna, quando si avvicina troppo alla terra fa impazzire tutti’, voglio esplorare l’amore in tutte le sue forme: l’amore giocoso, quello romantico, familiare, erotico, l’amore per se stessi. Massimo Troisi diceva: ‘l’amore è quella cosa che tu sei da una parte, lei dall’altra, e gli sconosciuti si accorgono che vi amate…e chest’è!’. Tutta colpa della luna è un viaggio fatto insieme al pubblico per una serata di divertente riflessione su un modello che stanno cercando di cancellarci dalla memoriaSi perché è l’amore che cambia le cose!

Massimiliano Gallo debutta a soli cinque anni, a dieci è già protagonista di alcuni telefilm per bambini su Rai1. Conseguito il diploma di maturità classica, entra a far parte della Compagnia di Carlo Croccolo per il Tartufo di Molière. L’anno successivo fonda la Compagnia Gallo con il fratello Gianfranco con il quale ottiene dieci anni di entusiasmanti successi tra cui Il piacere dell’estate – Francesca da Rimini con la regia di Aldo Giuffrè, Paillettes prodotto dal Mouline Rouge di Parigi.

Al teatro alterna radio e televisione e incide due “Dischi Raccolta”. Nel 1997 Carlo Giuffrè lo chiama per interpretare il ruolo che fu di Peppino De Filippo in Non ti pago e dopo un anno e mezzo di grandi successi gli affida il ruolo di Nennilloin Natale in casa Cupiello che gli regalerà tantissime soddisfazioni e un fortunato successo di pubblico e critica. Successo enorme anche per C’era una volta…scugnizzi (Premio E.T.I. Miglior Musical Italiano), Bello di Papa di Vincenzo Salemme (Biglietto d’Oro), Circo Equestre Sgueglia di Alfredo Arias, Liolà di Arturo Cirillo, La signorina Giulia di Cristián Plana, Il Sindaco del Rione Sanità di Mario Martone per il quale nel 2018 si aggiudica il Premio Le Maschere come Miglior attore non protagonista. Tra gli altri premi ricevuti: il CineCiak d’Oro per la fiction Rai Sirene, il Nastro d’Argento per la legalità per Nato a Casal di Principe. Ha all’attivo oltre trenta film e una quindicina di successi TV tra i qualiMine vagantiLa kriptonite nella borsaModugnoSireneI bastardi di Pizzofalcone.

 

Arduino speranza esordisce giovanissimo nel 1981, all’età di soli 6 anni. Consegue il diploma nel 1998 presso l’Accademia d’arte drammatica “24 attori per la Comunità Europea”. Continua la sua preparazione artistica con importanti artisti: Nicolaj Karpov, Ruggero Cappuccio, Claudio Di Palma, Greta Seacat, Jilles Coullet tra i tanti. Nel 1999 riceve il premio Pithecusa isola d’Ischia come miglior attore emergente. Nel 2011 giunge il premio Napoli Cultural Classic come migliore attore non protagonista nel cortometraggio di Antonio Manco Gonzales: Il sogno di Gennaro. Nel 2016 vince il Formia Film Festival come miglior attore per La guerra di tutti di Alessandro Derviso. È candidato due volte come miglior attore al NYFF e una al TokyoFF come miglior attore non protagonista. Lavora, tutt’oggi, dividendosi tra teatro, cinema e televisione con importanti registi: Clooney, Salemme, Carlo Vanzina, Soavi, Miale di Mauro, Giuffrè, Sepe, Pugliese, Lamanna, Cappuccio, Paolantoni, Pigar, Arena, Karpov, Gallo, l’Abbate, Amatucci, Derviso.

 

Shalana Santana inizia la carriera come modella a vent’anni dopo che suo padre la iscrive ad un concorso di bellezza in Brasile. Nel 2006 si trasferisce in Italia a Milano e dal 2011 vive a Napoli dove comincia gli studi alla Scuola di Cinema “La Ribalta”Ottiene il diploma nel 2011 e comincia nel 2014 la carriera nel mondo del cinema: The Grotto, regia di Giordany Orellana (2014), Ci devo pensare, regia di Francesco Albanese (2015), I tre colori dell’incanto, regia di Luigi Nappa (2016), Bob e Mary’s, regia di Francesco Prisco (2018), Arrivano i profregia di Ivan Silvestrini (2018), Free, regia di Fabrizio Maria Cortese. Nel 2018 è protagonista del diciottesimo episodio di Don Matteo 10Attualmente conduce con successo il programma Guardando le stelle su Canale Otto.

 

Pina Giarmanà cantante e attrice di successo con all’attivo spettacoli divenuti dei classici come: Gatta CenerentolaL’opera buffa del Giovedì santo o il Requiem per Pasolini del maestro Roberto De Simone. Tra i protagonisti di un altro successo straordinario come C’era una volta scugnizzi… di Claudio Mattone, collabora da tempo con i fratelli Gallo, Maurizio Casagrande e tanti altri.

 

Mimmo Napolitano arrangiatore e pianista tra i tanti per Roberto De Simone, l’Orchestra Sinfonica della provincia di Bari, Palcoscenico RaiDue, Maurizio Casagrande, Gino Rivieccio, NapoliTeatroFestival.

 

Davide Costagliola, contrabbassista, lavora con Tullio De Piscopo, Giovanni Amato, Luca Aquino, Antonio Onorato, Karl Potter, Stefano “Cocco” Cantini, Ramberto Ciammarughi, Francesco Villani, Sergio Di Natale, Marco Tamburini, Marcello Rosa, Lutte Berg, Alberto D’Anna, Claudio Romano, Vito Ranucci, Francesco Nastro e molti altri.

INFO e BIGLIETTI

Parco Corona – Via Casalone (frazione Bomerano)

ore 21.00

Ingresso libero