Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Manca sempre meno a Gusta Minori. Giovedì il primo appuntamento della 23a edizione

Amato: “Abbiamo voluto rappresentare con Accussì Natalea la vera tradizione teatrale legata al Natale. Si parte dall’icona dei due personaggi partenopei della Cantata dei Pastori, Razzullo e Sarchiapone, smarriti in Terra santa, all’epoca della Nascita del Redentore. Allora come oggi, molte persone si ritrovano smarrite”.

Si inizia: Giovedì 29 Agosto – Venerdì 30 Agosto – Sabato 31 Agosto – ore 21 in contemporanea, per tutta Minori h24 sarà Natale. Dai menù tradizionali della cucina minorese alle scene artistiche, si rivivrà nei vicoli, nelle piazzette anche l’atmosfera del ‘700 napoletano.

Corse speciali via mare con partenze di traghetti alle ore 18 e 20 da Salerno e ripartenze da Minori alle ore 24 e 30.  Numerosi briefing stampa giornalieri ed eventi culinari.

Il grande evento della XXIII esima edizione di Gusta Minori è organizzato dall’Associazione Gusta Minori, Comune di Minori e Scabec.

Giovedì 29 Agosto, inizierà a Minori la XXIII esima edizione di Gusta Minori. Sarà il trionfo del matrimonio tra l’arte teatrale e quella culinaria.

Dalle Vie dell’Arte con Accussia Natalea, 18 spettacoli, 6 a sera per tre sere fino alle ore 24 del 31 Agosto, 200 comparse, 30 attori, alle Vie del Palato con tutta la tradizione natalizia di Minori. Infatti la città della Costiera, la città del Gusto sarà la prima località balneare italiana dove si potrà vivere il Natale d’Estate. Tutto sarà sul Natale in anteprima dal decoro urbano ai dolci, dalle scene teatrali in contemporanea, ai menu nei ristoranti.

Predominante sarà il tema dell’accoglienza.

“Abbiamo voluto rappresentare con Accussì Natalea la vera tradizione teatrale legata al Natale. Si parte dall’icona dei due personaggi partenopei della Cantata dei Pastori, Razzullo e Sarchiapone, smarriti in Terra santa, all’epoca della Nascita del Redentore. Allora come oggi, molte persone si ritrovano smarrite – ha dichiarato l’artista Lucia Amato che da 23 anni è autrice dei testi drammaturgici de Le vie dell’arte a Gusta Minori – senza patria, in un incontro/scontro tra diverse civiltà. È il messaggio parallelo ed insieme intersecante con la sua “Profezia” di Pier Paolo PasoliniPasolini ci dice che la rivoluzione verrà dagli emigrati del terzo mondo che andranno a nord ovest (e dunque in Francia, in Inghilterra, in America) portando il cambiamento. E lo fa usando un personaggio come Trotzky, che teorizzò la rivoluzione globale “Poi col Papa e ogni sacramento andranno su come zingari verso nord-ovest con le bandiere rosse di Trotzky al vento…”.

Protagonisti di questa scena, che sarà rappresentata nel peristilio della Villa Romana Marittima di Minori saranno Benedetto Casillo e Giovanni Mauriello, fondatore della Nuova Compagnia di Canto Popolare .

Altra figura di punta di questa edizione del Gusta Minori sarà Annarita Vitolo, reduce dai successi dell’Amica Geniale. Impersonerà il doppio personaggio di Maria, la Madre del Signore e di Maria, donna di un capomafia. Da un lato la Madonna completamente asservita alla volontà di Dio, che con il suo “Fiat” ha cambiato le sorti dell’Umanità, dall’altra Maria, donna al fianco del volere perverso della mafia, che però specchiandosi e scontrandosi con la Madre di Dio, comprende che il suo essere sottomessa non cambierà nulla, anzi sarà la rovina dei suoi figli. Perciò comprende l’inutilità di un atteggiamento che fa solo male e provoca in lei solo vergogna. È il risveglio di una coscienza che porta al risveglio delle coscienze di tanti, al risveglio del mondo”.  Lucia Amato è coautrice del format Accussia Natalea con Gerardo Buonocore, autore delle splendide musiche e Direttore Artistico di tutto l’evento.

 

Tutto avverrà in contemporanea. Alle ore 21, tutto si fermerà e partiranno le scene in più punti della città. Scene che dureranno circa 25 minuti e che si svolgeranno a ripetizione fino alle ore 24 di ogni sera, fino a Sabato 31 Agosto.

Ed ecco che mentre nella Basilica di Santa Trofimena avremo la scena di Quanno nascette Ninno, in Piazza Garofalo ci sarà Te piace ‘o presepio, nell’Area Archeologica della Villa Romana ( del Primo Secolo d.C.)  la Terza Scena dedicata al Viaggio di Razzullo e Sarchiapone, i due personaggi del Presepe Napoletano con dialoghi, canti e musiche aggiunte al testo della tradizione popolare nel corso dei secoli. La Quarta scena sarà Lacreme napulitane, in Piazza Umberto.

 

Altri nomi importanti del panorama teatrale Napoletano presenti alla XXIII edizione di Gusta Minori, come Ciro CapanoFrancesco RuotoloLaura Lazzari, insieme a decine di professionisti dello spettacolo, completerranno il cast dei partecipanti”.

 

Stampa e cittadini, nel cuore della Costiera Amalfitana, vivranno l’atmosfera del Natale entrando nel ‘700 napoletano, nei vicoli e nelle piazze. Sarà possibile visitare ed ammirare i bellissimi Presepi permanenti di Minori quale il Dipinto ed il Presepe di pastori del ‘700 napoletano in movimento. Grotte nelle quali l’atmosfera natalizia è davvero forte, sentita.

Traghetti speciali da Salerno alle ore 18 ed alle ore 20 con ripartenza da Minori alle ore 24 e 30 per Salerno.

 

Dalla archeologia con la Villa Romana, al Sentiero dei Limoni. A Minori la lavorazione della pasta artigianale.

 

La tradizione del Natale, esattamente la tavola bandita della vigilia, sarà possibile viverla a Minori in Agosto.

Dal 29 al 31 Agosto nei cinque ristoranti di Minori e nelle pasticcerie e gelaterie  si potranno degustare i menù appositamente predisposti e i dolciumi dei maestri pasticcieri, secondo ricette tradizionali, ma al tempo stesso innovative… a tavola nella città del gusto”.  Ricordiamo ancora lo “sfusato amalfitano“, il famoso limone locale, di cui Minori vanta oltre che una eccellente produzione, anche la più antica tradizione di confezionamento e commercializzazione: sin dalla seconda metà dell’Ottocento, infatti, questo prodotto trasportato a spalla dalle “portatrici di limoni” fino alla spiaggia, dalle colline circostanti, veniva confezionato e poi imbarcato sulla “martecane”, per essere destinato a mercati lontani fino in America. Dal singolare aroma dello “sfusato amalfitano” deriva il “limoncello”, prodotto in modo artigianale su tutta la Costa d’Amalfi, ed un ricco assortimento di creme, torte e dolci che stanno “conquistando” i palati di tutto il mondo. Ed ancora la “pasta a mano“, la cui produzione ha inizio molto probabilmente con i Romani: fu infatti un pastore romano a realizzare per la prima volta “la polenta caseata di farro”, antenata degli “‘ndunderi”, un tipo di pasta tuttora prodotto in tutte le famiglie minoresi. Durante il XVII sec. nel paese si diffusero gli “‘ngiegni”, delle macchine artigianali che fecero crescere notevolmente la produzione della famosa “pasta della Costa”. Oggi numerosi laboratori artigianali hanno riscoperto questa antica tradizione, producendo “fusilli”, “ricci”, “lagane”, oltre che i singolari “‘ndunderi”. Poi ci saranno i formaggi dei Monti Lattari: mozzarelle, “caciocavalli”, ricotte, provole affumicate, formaggi piccanti, la cui produzione, concentrata soprattutto nei centri più alti della Costa, è ancora oggi caratterizzata da tecniche di lavorazione tradizionali, non mancheranno gli insaccati ed in particolare la pancetta affumicata, il capicollo, il guancialetto e soprattutto la “soppressata”, un tipo di salame lavorato in modo artigianale, arricchito con aromi locali ed affumicato. A Minori anche il pesce azzurro conservato nei modi più svariati (alici salate e marinate, tonno sott’olio, sardelle affumicate), e la “colatura di alici”, una salsa discendente dal latino “garum”, molto usata per condire verdure o pasta fresca lunga. Ed avremo i prodotti della pasticceria tradizionale con la ricca varietà di dolci derivanti dal limone, oltre che pastiere, zeppole di Natale, crostate, etc”.

 

Sentiero dei Limoni ma anche la pasta amata dai primi viaggiatori stranieri del Gran Tour  ed anche la riscoperta delle botteghe, l’artigianato. L’incredibile possibilità di ammirare a Minori, tradizionali e bellissimi presepi.

 

Poi tanti briefing stampa

 

Venerdì 30 Agosto – Ore 10 – Briefing Stampa nel Centro Storico.

Il sindaco di Minori la Città del Gusto che sarà Città del Natale dal 29 al 31 Agosto ed il Presidente della Proloco di Minori, Giuseppe Apicella ed il Presidente Provinciale dell’Unione Nazionale Proloco Italiane, Mario De Iuliis, accompagneranno tutte le testate giornalistiche in un briefing stampa in movimento con visita all’Arciconfraternita del SS Sacramento, alla Basilica di Santa Trofimena, al Presepe di statue in movimento del ‘700 napoletano e al Presepe Dipinto. Il briefing stampa durerà circa due ore con spiegazioni ed illustrazioni dettagliate sul patrimonio artistico – culturale e religioso di Minori.

 

Venerdì 30 Agosto – Ore 18 – Briefing Stampa nella Villa Romana del Primo Secolo d.C. con un viaggio nella storia antica della cittadina minorese gioiello della Costiera Amalfitana.

Alla stampa si presenteranno Le Vie dell’Arte che saranno protagoniste di Gusta Minori 2019 con Accussia Natalea format ideato da Lucia Amato e Gerardo Buonocore. Incontreranno la stampa: Lucia AmatoGerardo Buonocore, Direttore Artistico di Gusta Minori ed autore della colonna sonora che accompagnerà i 18 spettacoli serali e coideatore con Lucia Amato del format di Accussia Natalea,  Annarita Vitolo reduce dal grande successo dell’Amica Geniale su Rai 1, Benedetto CasilloGiovanni Mauriello fondatore della Nuova Compagnia di Canto Popolare, Andrea Ferraioli, Presidente del Distretto Turistico della Costiera Amalfitana, Andrea Reale, sindaco di Minori. Esperti in Storia dell’Arte ed archeologi illustreranno alla stampa la Villa Romana di Minori.

 

Sabato 31 Agosto alle ore 10m – Briefing Stampa in cammino sul Sentiero dei Limoni. Il briefing partirà con navetta bus dalla Basilica di Santa Trofimena. Si raggiungerà il Sentiero dei Limoni che sta registrando un grande successo di pubblico. Durante il briefing sarà possibile intervistare esperti sul posto, filmare il Sentiero che si snoda con gradini e vicoletti. Il Sentiero era il percorso fatto dalle portatrici di limoni dai terrazzamenti al mare ed era l’unica via di collegamento tra Minori e Maiori fino a metà del XIX Secolo. Per la stampa la grande opportunità di filmare e fotografare i limoneti e raccogliere testimonianze, storie. Inoltre si visiterà la Chiesa di S. Michele Arecangelo.

 

Sabato 31 Agosto – Ore 16 – visite e briefing stampa nei laboratori di lavorazione del Limoncello e della pasta. Partenza ed appuntamento dinanzi alla Basilica di Santa Trofimena.

Sabato 31 Agosto, al pomeriggio, alle ore 16, briefing stampa nei laboratori di limoncello e della pasta a Minori. Durante il briefing stampa che, terminerà verso le ore 18, i giornalisti visiteranno il Laboratorio di lavorazione del Limoncello ed il Laboratorio per la lavorazione della pasta artigianale a mano. Prodotti per i quali Minori è conosciuta nel mondo.

 

Giovedì 29 Agosto – Venerdì 30 Agosto – Sabato 31 Agosto – alle ore 21 in punto l’inizio di Accussia Natalea. Sarà Natale con le luminarie natalizie, i prodotti dolciari del Natale a Minori, i piatti tradizionali della Città del Gusto. Sarà Natale nei vicoli, nelle piazzette, alla Villa Romana tutti luoghi dove si svolgeranno le scene di Accussia Natalea, incluse quelle dell’atmosfera natalizia del ‘700 napoletano. Videomapping sulla facciata della Basilica con la scena forte di Quanno nascette Ninno. Sarà Natale pensando agli italiani emigranti.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.