Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

La geolocalizzazione può salvare una vita, arriva l’app ufficiale del 112 europeo “112 Where Are U”

Dopo l’incidente nel quale ha perso la vita l’escursionista francese 27enne Simon Gautier, il cui corpo senza vita è stato ritrovato dopo nove giorni in un dirupo del Cilento, si è tornato a sottolineare con forza l’importanza dei sistemi di geolocalizzazione che in molti casi possono salvare la vita delle persone. Ed ora arriva anche un app ufficiale del 112 europeo denominata “112 Where Are U”, completamente gratuita e che può essere scaricata sugli smartphone con i sistemi operativi Android, IOS e Windows. In pratica permette, in caso di difficoltà, di comunicare la propria posizione ai soccorritori. L’app permette di essere localizzati anche in assenza di connessione dati e può essere utilizzata anche se non si è in grado di parlare grazie all’opzione “chiamata silenziosa” indicando di che tipo di intervento si ha bisogno. Può capitare di trovarsi in una zona in cui manca la copertura della rete ma anche in questo caso la localizzazione viene inviata alla centrale 112 tramite sms. Inoltre è possibile indicare se si necessita delle forze dell’ordine, dei Vigili del Fuoco o di un’ambulanza e mette a conoscenza i soccorritori dei numeri da contattare in caso di necessità. L’app funziona già in molte regioni italiane: Lombardia, provincia di Roma, Liguria, Friuli Venezia Giulia, provincia di Trento, Bolzano, Sicilia (nella province di Agrigento), Catania, Caltagirone, Enna, Messina, Siracusa e Ragusa. In Campania l’attivazione avverrà entro breve tempo. Ricordiamo che esistono anche altre app che permettono la geolocalizzazione, ma funzionano solo in presenza di connessione internet. Tra queste la più conosciuta è Google Maps che permette di condividere in tempo reale la propria posizione attraverso Whatsapp e Messenger. Scarichiamo ogni giorno decine di app sui nostri telefoni, molte delle quali a puro scopo ricreativo, ma ricordiamoci che una app di geolocalizzazione potrebbe salvarci la vita. Basta un minuto per scaricarla e ci permetterà di essere più sicuri durante passeggiate, escursioni o altre situazioni in cui dovessimo aver bisogno di aiuto. Pensiamoci e clicchiamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.