Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

TASSE DI SBARCO CALCOLATE IN MANIERA ILLEGITTIMA. IL COMUNE DI CAPRI PERDE CONTRO UN GIOVANE AVVOCATO SORRENTINO foto

Sorrento / Capri . Incredibile, ma vero. A Capri facevano pagare “ad occhio”, o quasi, insomma si presumevano un tot numero di persone e si faceva pagare cadauno un tot , ma senza contarli o avere un modo di riscontro oggettivo e dettagliato . Insomma calcolavano gli attracchi in maniera presuntiva, senza averne nessuna prova fattuale. È questo il risultato di una sentenza importantissima per il turismo campano, che ha sottolineato come il Comune di Capri, famosa meta del turismo estivo internazionale, calcolava le tasse di sbarco solo con una media presunta di passeggeri approdati sull’Isola. Si parla di “illegittimità ed erroneità della determinazione delle imposte di sbarco” e di “invalidità del regolamento sul contributo di sbarco” nelle due pagine di sentenza che, essendo la prima sul caso, fa storia per il proseguito della stagione estiva. Dietro a questa vittoria c’è il lavoro di un giovane avvocato di Piano di Sorrento: Danilo D’Alessio, primo ad ottenere una vittoria su un tema così importante per l’economia Sorrentina e Amalfitana, a cui vanno i complimenti di PositanoNews. “Una vittoria che spero porti ad una regolamentazione migliore e più equa – ha dichiarato l’avvocato D’Alessio – È giusto che le tasse di sbarco si calcolino con prove certe, chiare e documentali”. Nel caso in questione, infatti, a fronte di una richiesta di tassa per uno sbarco presunto di circa 1500 persone, l’unica prova che attestava gli attracchi
erano le fatture. Risultato? Una grande vittoria per l’avvocato D’Alessio , che lavora nello studio dell’avvocato Gianluigi De Martino, e la società da lui assistita (la Sorrento Luxury srl), che grazie alla sentenza della Commissione Tributaria di Napoli, sono riusciti ad ottenere il riconoscimento del pagamento dei soli 306 attracchi, documentati come dicevamo dalle fatture emesse.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.