Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sant’Agnello / Sorrento . Incidente gravissimo a picco Sant’Angelo fra un ciclomotore ed un autobus della SITA 

Sant’Agnello / Sorrento . Incidente gravissimo a picco Sant’Angelo fra un ciclomotore ed un autobus della SITA sul Nastro Verde dopo i Colli di Fontanelle. L’incidente è avvenuto esattamente tre curve dopo il Picco Sant’Angelo, quindi probabilmente più nel territorio di Sorrento che Sant’Agnello, i confini non sono facilmente distinguibili.

Sant'Agnello. Incidente mortale a picco Sant'Angelo.

Il ciclomotore stava procedendo, a come stava posizionato, verso Sant’Agata di Massa Lubrense, sulle dinamiche riserbo assoluto, l’autista della SITA pare che abbia detto che il ciclomotore gli sia venuto contro andando nella sua corsia.

Il ragazzo in un primo momento sembrava gravissimo perchè aveva perso conoscenza è stato trasportato dal 118 al pronto soccorso dell’Ospedale di Sorrento. Sul posto sono intervenute due pattuglie dei carabinieri di Sorrento a fare i rilievi anche sotto la pioggia.

Sono curve ampie e “false” in questa zona, e spesso si prende velocità senza accorgersene, ma la cosa più grave è la scarsità di illuminazione. Il problema è che l’ente gestore della strada è l’ANAS essendo una strada nazionale e non prevede ad illuminarla , nonostante sia frequentatissima.

Solo pochi anni fa , con enormi problemi, fu il Comune di Sant’Agnello ad illuminare l’area dei Colli, ma più sopra è quasi terra di nessuno, divisa come è fra tre comuni diversi, con l’ANAS, che è l’ente titolare, che non provvede ad una maggiore illuminazione.

Di certo anche i comuni potrebbero intervenire sull’ANAS , che si sta dimostrando carente sulla manutenzione anche delle vicine strade della Costiera amalfitana, la S.S. 163  la Statale della Costa d’ Amalfi, e non solo in provincia di Napoli, ma anche di Salerno e in tutta la Campania.

Siamo tutti in apprensione per il giovane, Positanonews è andata sul posto sotto la pioggia, per capire cosa è successo veramente e dare informazioni più precise, ma le autorità si sono strette nel più stretto riserbo come mai in queste circostanze. Ci auguriamo tutti di cuore che il ragazzo si riprenda. Domani potremmo dare altre informazioni.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.