Ricordo di Tullio Gregory a “La Caravella” del prof Liuccio

Più informazioni su

Con Tullio Gregory scompare uno degli intellettuali italiani più completi. Oggi nella sede romana della  Treccani di Piazza dell’Enciclopedia sarà allestita la camera ardente per salutare uno degli  uomini più rappresentativi della Cultura Italiana del mondo(dalle ore 10,20 alle 19). Domani si terrà una commemorazione alla facoltà di filosofia di Villa Mirafiori dell’Università La Sapienza dove il Filosofo era professore emerito.

“La maschera” o “persona”- del grande Amico e Maestro- somma in sé tutti i caratteri della sua straordinaria, vastissima opera di studioso”. Era  un volto  severo e indagatore, e insieme schivo, pudico quasi, capace di lampi di ironia fino alla dissacrazione, e  insieme attento, in  ascolto di chi gli sembrasse autenticamente in ricerca, fin quasi all’affetto…”  si  apre così il ricordo  di  Massimo Cacciari  nel paginone di Repubblica  di ieri.

E non c’è dubbio alcuno che è stato uno degli ultimi esponenti di quella  cultura generalista degli specialisti e della quale si avverte oggi un ritrovato bisogno.

Lui era l’immagine della Treccani, nella quale ha lavorato per quasi  settant’anni dandole tantissimo fino a diventarne simbolo autorevole e pilastro forte ed insostituibile.

Per  molti studenti   il suo nome e la sua figura sono legati al manuale di storia della filosofia  della storica Casa Editrice Laterza. Per un anno, dal 1993 al 1994, fece parte del CDA della Rai “dei professori”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »