Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Positano, ancora problema avvelenamento alberi ad Arienzo: costone rischia di franare -VIDEO

Ancora una volta ci troviamo a parlare del problema avvelenamento degli alberi ad Arienzo, Positano. Come già in passato ci siamo trovati a raccontare, le piante dal grosso fusto, che sovrastano la spiaggia e lo specchio d’acqua sottostante, si presentano infatti moribonde e con un colore ramato, che va in contrasto con una delle zone verdi più caratteristiche del territorio positanese.

arienzo frana

Questo è un vero e proprio disastro ambientale, che sta avvenendo alla luce del sole. Quello che noi di Positanonews abbiamo sempre sostenuto è che non si tratti soltanto di un problema legato all’inquinamento, ma di vero e proprio avvelenamento volontario.

Ora è elevato il rischio frana sul costone sopracitato. Come si sa, infatti, gli arbusti presenti sono fondamentali perché con le loro radici consolidano il terreno e lo compattano, scongiurando rischio di frane. Se le piante muoiono, pare evidente che le radici non saranno più in grado di essere utili in tal senso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Amalia Cinque

    come si puó vedere dal video, non sono piante che sovrastano la spiaggia di Arienzo, bensì le rocce lato praiano, dove vi sono abitazioni private e ville.
    Attenzione a quel che si scrive.

  2. Scritto da Christian Cinque

    Stranamente da piu’ di un anno che questa storia va’ avanti e non si e’ visto nessun esponente delle forze dell’ordine e nessun esponente del Comune a fare un sopralluogo o ad indagare,tutti troppo impegnati a mangiare al ristorante