Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

L’Atletico vuole James che offre stipendio piu’ alto – De Laurentiis non molla foto

Esplode la bomba. Bombazo, come hanno detto e scritto in Spagna: James vuole l’Atletico. Vuole, vorrebbe tornare a vivere e a giocare a Madrid: e ciò significa che l’ipotesi Napoli, giorno dopo giorno, diventa più fredda. Dire che sia tramontata, però, non è corretto: Ancelotti, seppur sottolineando le tante difficoltà, dopo l’amichevole con il Benevento ha dichiarato di sperare ancora, e tra l’altro l’alleato a sorpresa del club azzurro potrebbe essere proprio Florentino. Incredibile ma vero: lui, che ha fatto muro dinanzi all’intenzione di De Laurentiis di prendere JR in prestito, sa bene che spedire un giocatore del genere ai rivali di sempre sarebbe un rischio enorme. A maggior ragione dopo la cessione di Marcos Llorente, canterano e madridista nel dna. Fatto sta che Simeone è stato capace di affascinare James come Carletto, facendo anche leva sulla prospettiva di un super ingaggio e soprattutto di rientrare a Madrid. Il braccio di ferro continua, certo, ma la storia s’è fatta complessa sul serio: i segnali che arrivano dalla Colombia non sono per niente incoraggianti.
CARLETTO DIXIT. E allora, il purgatorio all’improvviso. Proprio così: Napoli sospeso e in attesa di notizie. E in un clic tutte le espressioni utilizzate da Ancelotti sin da quando è cominciato il ritiro di Dimaro trovano un senso profondo: «Mi auguro che James arrivi»; «Purtroppo non è ancora un giocatore del Napoli»; «Speriamo che la trattativa vada bene»; «Il numero 10? L’importante è che sia la maglia del Napoli». Tutto chiaro. Chiarissimo dopo quanto Marca ha scritto ieri: il famoso bombazo. La bomba: James vuole giocare nell’Atletico e restare a Madrid. Proprio come sospettava la signora Daniela Ospina, ex moglie che però è direttamente interessata al futuro del giocatore: lei e la piccola Salomé, la loro bimba, viaggeranno con lui.

LA RIVALITA’. Oltre al Cholo, che ha lavorato con le parole sulla volontà di James, a quanto pare ci avrebbe messo lo zampino anche Falcao. Radamel: miglior amico di James ed ex allievo di Simeone proprio all’Atletico. Ma non solo: dalla Colombia, infatti, raccontano che JR avrebbe anche chiamato Zidane per avere l’ultima conferma di non rientrare nei piani del Real: sarebbe stato il suo desiderio, quello di rientrare a Madrid dalla porta principale, ma il rifiuto è stato categorico. Bene. Anzi, male: perché probabilmente l’ipotesi di una sorta di rivalsa sportiva da perpetrare con l’Atletico potrebbe essere diventata la leva decisiva.
ALLEATO FLORENTINO. Il Napoli, comunque, non si arrende: fino a quando ci sarà la possibilità di cambiare le carte in tavola, infatti, sia il club e soprattutto Ancelotti ci proveranno. Assolutamente. E tra l’altro, un alleato a sorpresa potrebbe diventare Florentino, cioè l’uomo che secondo De Laurentiis avanza “richieste ingiuste” per la cessione di James: al plenipotenziario del Real, infatti, non piace per niente l’idea di vendere un stella ai Colchoneros, l’altra squadra di Madrid e dunque la rivale di sempre. La telenovela continua: ma l’ultima puntata non è poi così lontana.

fonte:corrieredellosport

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.