Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

CONCORSO PER LA LEGALITA’ UNITI NEL SEGNO DI FALCONE – UNITI PER LA LEGALITA’ QUARTA EDIZIONE

Più informazioni su

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi e spazio all'aperto

Positanonews

#MADICOSAPARLIAMO

CONCORSO PER LA LEGALITÀ
UNITI NEL SEGNO DI FALCONE

Arriva la 4° edizione del premio letterario “Uniti per la legalità”
La mafia non è affatto invincibile (Giovanni Falcone)
Altra edizione con l’impegno civile e letterario di Francesco Gemito.

Noi di Positanonews invitiamo tutti a partecipare con un abbraccio di solidarietà per sostenere un concorso importante. Ogni anno è aperto a tutti per dare forza alla lotta contro la criminalità e contro chi crea problemi sociali e una società incivile, buia e
triste, brutta e cattiva.

Forza Francesco i giornalisti della redazione di Positanonews sostengono la bellezza del premio e della vita. Cit.Gigione Maresca

Siamo arrivati alla 4° edizione del concorso letterario nazionale “Uniti Per La Legalità” l’evento che ricorda le vittime innocenti della criminalità. Possono partecipare poeti, scrittori, giornalisti. Gli autori possono scaricare il regolamento su www.unitiperlalegalita.it oppure contattare Francesco Gemito su facebook. Il concorso nato nel 2017. Gli elaborati vanno inviati entro e non oltre il 20 dicembre 2019. La serata di premiazione avverrà il 21 marzo a Melito di Napoli. voluto dallo stesso sindaco, Dott. Antonio Amente. Il concorso ha il patrocinio morale della regione Campania, comune di Terziglio NA, comune di Melito, l’ordine dei giornalisti Campania.

Qual è lo scopo di questo concorso?

Quello di divulgare la cultura della legalità attraverso ogni forma di scrittura. Possono partecipare tutti gli autori residenti in Italia, il concorso è rivolto anche a detenuti. Sono tanti i temi da trattare. La povertà nel mondo, le mafie, la pedofilia, l’inquinamento, guerre di tutti i generi; la difesa dei valori umani, sociali e ambientali; droghe; prostituzione; bullismo; usura; femminicidio; razzismo; mala sanità; ricordare le vittime innocenti delle mafie. Al concorso sono ammesse anche opere a tema libero. (Leggere il regolamento). Non sono ammesse opere offensive. Dal sito sono elencati i nomi dei giurati. Vi aspettiamo in tanti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.