Capri, anti-riciclaggio: maxi operazione della Guardia di Finanza

Maxi operazione della Guardia di Finanza alla Marina Grande di Capri. Questa mattina è partita l’operazione “Cash Dog” con lo sbarco di mezzi sulla terraferma, che hanno cane labrador specializzati nella ricerca di banconote, chiamati appunto “Cash”.

Secondo quanto riportato da Il Mattino, all’attività coordinata dalla tenenza della Guardia di Finanza di Capri, hanno partecipato il nucleo delle Fiamme Gialle della compagnia di Capodichino e le autorità doganali, con l’obiettivo di rinvenire banconote occulte non dichiarate che superano la soglia dei diecimila euro. Una violazione fiscale alle norme valutarie e anti-riciclaggio.

La zona interessata all’operazione è l’intera area di Marina Grande, le banchine del porto commerciale dove sbarcano imbarcazioni e persone provenienti dalla terraferma. Controlli anche sui mega yacht ormeggiati al porto turistico, lo scalo dove attraccano le imbarcazioni di lusso. Gli esiti dell’intervento si sapranno ad operazione conclusa.

Commenti

Translate »