Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Marittimo di Sant’Agnello morto a Venezia: il pm chiede archiviazione per suicidio

Una morte che scosse tutta la Penisola Sorrentina e non solo. Quella di Giosuè Sorrentino, marittimo di Sant’Agnello che lavorava a Venezia, è stata una vicenda che ha scioccato un po’ tutti. Giosuè, 35 anni, fu trovato in sala macchine di un mercantile in rada a Venezia, con la gola squarciata e al suo fianco vi era una fresa sporca di sangue. Tutto questo accade il 23 aprile del 2016. Fin da subito per i familiari della vittima si era fatta largo l’idea di un omicidio.

Della stessa idea, però, non è convinto il pm della Procura di Venezia, il quale ha chiesto l’archiviazione per suicidio. La famiglia della vittima, però, non è assolutamente d’accordo con questa tesi. Secondo gli avvocati della famiglia, il corpo sarebbe stato ritrovato solo diverse ore dopo il decesso e questo avrebbe provocato difficoltà nella ricerca delle prove che qui si chiede di continuare a cercare. Secondo i legali, il corpo potrebbe essere stato trasportato fino alla sala macchine, dopo la sua morte. A settembre sarà il Gip di Venezia a decidere circa la richiesta di archiviazione della Procura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.