Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Gragnano, rischio processo per l’ex sindaco Serrapica. Denunciato da Cimmino e la giunta

L’ex sindaco Michele Serrapica è finito da denunciante a denunciato. La questione della nettezza urbana a Gragnano, sta infatti diventando una guerra senza fine, che vede ora tra gli indagati proprio Serrapica, che è stato il principale contestatore dell’iter di appalto sulla raccolta rifiuti.

L’ex primo cittadino aveva denunciato con manifesti presunte gravi irregolarità ai danni di cittadini, puntando il dito contro amministratori, ditta appaltatrice e gli uffici comunali. Il sindaco Paolo Cimmino è passato quindi alle vie legali, con l’intera giunta che è stata tirata in ballo, con un danno d’immagine alla macchina comunale.

La districata vicenda ha avuto inizio nell’estate 2017, quando il servizio di raccolta dei rifiuti fu appaltato alla Buttol, con ricorsi dalle aziende seconda e terza in graduatoria della gara d’appalto. Ma l’affondo deciso è giunto la scorsa estate, quando Serrapica evidenzia che nel luglio 2018 sono stati pagati alla società che effettua la raccolta differenziata 220 mila euro non dovuti.

Il pesante attacco condotto dall’ex sindaco potrebbe costargli ora caro, visto che negli ultimi tempi ha incassato una pioggia di denunce, ed ora rischia paradossalmente di essere imputato di un eventuale processo con l’accusa di diffamazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.