Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

ESCLUSIVA – Capri, contributo di sbarco non pagato: Comune sul piede di guerra. Stabilimenti costretti a riscuotere tassa

Si sta scatenando una polemica non da poco a Capri. Come già abbiamo rivelato nelle scorse settimane, il Comune è sul piede di guerra perché non ha incassato decine di migliaia di euro da parte di conducenti charter e ora sta facendo di tutto per cercare di recuperare questi soldi. Ricordiamo che il contributo di sbarco per ogni passeggero, per l’anno 2019, è rimasto invariato e si parla di 2,50 euro a persona.

Comunque sia, la polemica che sta montando su è relativa a uno dei modi che il Comune ha intenzione di adoperare per recuperare la tassa sopracitata: saranno gli stabilimenti balneari a preoccuparsi della riscossione. Questo il testo di una comunicazione inviata alcuni giorni fa agli stabilimenti del posto: “Vi invitiamo a prendere visione del regolamento sul Contributo di sbarco… …in merito agli obblighi di denuncia e di versamento conseguenti. Da una ampia verifica risulta che diverse imbarcazioni/natanti sbarcano turisti per un breve tour sull’isola, in luoghi diversi dall’unico approdo autorizzato, nel Porto, evadendo il contributo di sbarco. Al fine di evitare che codesto esercizio, nell’offrire i propri mezzo e/o la propria struttura per agevolare questi sbarchi, possa diventare il soggetto obbligato agli adempimenti di cui innanzi e previsti dal Regolamento, voglia la S.V. porre in essere i dovuti accorgimenti per non incorrere in sanzioni e nelle successive segnalazioni alle autorità competenti in materia”.

Secondo diverse testimonianze che abbiamo raccolto, presto i diretti interessati si attiveranno e agiranno per vie legali. “Già hanno fatto sparire la banchina pubblica per imbarco e sbarco passeggeri – ci ha rivelato una fonte – Ora questo. E’ una vera e propria estorsione contro ogni regolamento nazionale. Ora saranno i ristoratori a dover incassare per conto del Comune questa “tangente””.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.