A Cava de’ Tirreni il Cavacon ospita tre workshop innovativi sul cinema. I dettagli foto

A Cava de’ Tirreni torna il Cavacon, il consueto appuntamento con il mondo del  mondo del fumetto, fantasy, cos play e molto altro.

La location è il Marte cha il 14, 15 e 16 giugno sarà il contenitore che ospita questo evento. L’edizione 2019 si arricchisce di tre importanti workshop con attori dal profilo internazionale. Ciò grazie alla sinergia del tutto inedita con la casa di produzione AlchemicArts che arricchirà la già nutrita offerta di ospiti di settore. Durante la tre giorni di eventi, infatti, saranno presenti gli attori: Cristina Donadio, famosissima per il suo ruolo di Sciànel in Gomorra – La Serie, Arturo Sepe, che ha impersonato, tra gli altri ruoli, Angioletto in Gomorra – La Serie e Liu Peng, attore e maestro internazionale di arti marziali.

Da non perdere gli innovativi workshop. Infatti, all’interno del Marte sarà allestito un vero e proprio set con pannello green screen, luci, camera da ripresa e microfoni, dove poter effettuare le operazioni di una scena della puntata pilota di Escape From Planet Zero, opera video prodotta da AlchemicartS Graphic & Animation, ideata e diretta dal poliedrico pittore, fumettista e regista Walton Zed.

Il regista si occuperà di spiegare ai ragazzi come si prepara una scena, anche con l’ausilio del pubblico presente. Dall’idea alla sceneggiatura, illustrerà come si articola il suo lavoro e come si sviluppa il rapporto con il set.

L’intento del workshop è di illustrare le varie fasi che compongono la realizzazione di un lavoro cinematografico. Sarà illustrata la creazione dello story-board, che consiste nello stabilire un “canovaccio visivo” che ritrae fotogrammi chiave delle inquadrature della scena da girare.

Questa operazione è affidata al pittore Walton Zed, il quale si cimenterà anche nell’illustrazione delle tecniche attinenti al lavoro di “post-produzione”. L’ultima scena del cortometraggio, invece, sarà girata utilizzando il green screen, procedimento attraverso il quale si possono creare trasparenze nelle aree occupate dalla chiave cromatica rendendo così possibile la sovrapposizione di più filmati. Attraverso tavole dipinte a mano sarà realizzato un binomio perfetto tra l’arte pittorica e quella cinematografia, grazie all’aiuto di software di ultima generazione.

La puntata pilota già è stata presentata a Lucca Comics e in altre manifestazioni, riscuotendo menzioni e premi. Un prodotto innovativo ed originale specialmente per le produzioni italiane. Uno sci-fi esperimento di fusione di diverse forme d’arte, un’opera allucinata che nasce da un fumetto per poi divenire cinema con il legante strutturale della Pittura.

Il fumetto, già di per sé, esce fuori dai canoni estetici usuali e risulta estremamente pittorico nella sua realizzazione, essendo l’autore un Pittore che comunica con i colori dall’età di 4 anni, ma attraverso la componente recitativa di soggetti in carne ed ossa, il tutto prende vita in una dimensione estremamente colorata e nuova, in cui l’attore viene immerso in un mondo Pittorico.

Il 95% degli sfondi sono infatti veri e propri “Dipinti a mano”, talvolta su tavola o cartoncini telati oppure lucidi, allo scopo di enfatizzare e preservare l’aspetto “fatto a mano” che caratterizza l’intera opera.

Un workshop da non perdere per gli amanti del cinema e del lavoro di post-produzione che in opere del genere assume un ruolo fondamentale.

La fiera è visitabile dalle 10:00 alle 19:00

Il costo del biglietto è di 6 euro per un giorno e 10 euro per l’abbonamento.

Per maggiori info e per il programma completo: www.cavacon.it

Commenti

Translate »