Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Piano di Sorrento. Emergenza mobilità per la Circumvesuviana, il sindaco invia un appello al Ministro dei Trasporti Toninelli

Piano di Sorrento. Dal primo luglio i treni della Circumvesuviana potrebbero dover ridurre i limiti di velocità adeguandosi ai parametri di sicurezza imposti dall’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie. Ad adeguarsi non dovrà essere solo la Circumvesuviana ma anche Circumflegrea, Cumana e Metrocampania Nordest. Il limite massimo di velocità dovrà essere di 50 chilometri orari a fronte degli attuali 70/90. Ovviamente una situazione del genere comporterebbe dei tempi di percorrenza notevolmente più lunghi, con  una stima approssimativa di un’ora e quaranta minuti per coprire la tratta Napoli-Sorrento, oltre all’inevitabile taglio di una buona parte delle corse. Un problema enorme soprattutto per i pendolari che utilizzano giornalmente la Circumvesuviana per raggiungere il posto di lavoro. Al riguardo il sindaco di Piano di Sorrento Vincenzo Iaccarino ha inviato un appello al Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli: “Occorre scongiurare assolutamente il rischio di una paralisi totale della mobilità ferroviaria e automobilistica determinata dal fatto che dal primo luglio la Circumvesuviana passerà sotto il controllo dell’ANFS con l’effetto di allungare i tempi di percorrenza delle tratte ferroviarie che sulla linea Napoli-Sorrento salirà a oltre 1 ora e 40 minuti. Sarà inevitabile un’ulteriore soppressione di corse, si allungheranno i tempi e si scoraggerà l’uso del treno a vantaggio dell’auto con ripercussioni pesantissime sulla viabilità e anche sul tasso di inquinamento atmosferico che inevitabilmente ne deriverà. Anche il Comune di Piano di Sorrento si associa all’appello rivolto al Ministro Danilo Toninelli dai Sindaci e del Presidente di EAV De Gregorio affinché sospenda l’entrata in vigore del decreto peraltro nel pieno della stagione turistica. L’auspicio è che il Ministro, sensibile a queste problematiche, intervenga tempestivamente per scongiurare il collasso di tutta l’area costiera e metropolitana di Napoli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.