Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Piano di Sorrento. Bar chiuso a Villa Fondi e censura social, area PIP ferma e diffida del Prefetto per Bilancio, opposizioni sul piede di guerra

Piano di Sorrento. Bar chiuso a Villa Fondi e censura social, area PIP ferma e diffida del Prefetto per Bilancio, opposizioni sul piede di guerra . Su Vincenzo Iaccarino piovono interrogazioni, una anche abbastanza unica nel suo genere, nata da un post del portavoce del sindaco Vincenzo Califano, che invitava a non pubblicare post di un certo tenore contro l’amministrazione nel gruppo facebook “Villa Fondi Restart”, il primo , con polemiche e retroscena abbastanza inquientante e moralmente condannabile, fatto per avere Villa Fondi Bene Pubblico, fu cancellato da qualcuno. Sul bar di Villa Fondi si sa poco o nulla, lo gestiva Nello Russo del Marianiello, dove faceva anche feste, poi non si sa se sia uscito senza problemi o se abbia fatto un contenzioso. Strategica è invece la vicenda PIP, nel mentre si approvano crediamo sia cambiano anche l’assetto socio-economico di piano, andrebbe fatto, secondo noi, uno studio
Ecco il post di D’ Aniello

Nel prossimo consiglio comunale ho pensato fosse opportuno riprendere alcuni temi.

Ho proposto un’interrogazione in merito all’area Pip, tra poco diventerà un progetto più vecchio di me, eppure stenta non solo a vedere la luce, ma proprio a trovare una strada con le varie amministrazioni che si susseguono. Insieme ad altri consiglieri di opposizione abbiamo chiesto lumi.

Resta chiuso il bar serra a Villa Fondi, molto probabilmente ci sarà l’ennesima estate senza un punto di ristoro (ed un’entrata per il Comune). E’ lecito chiedersi perchè? La continuità nel non far nulla è assoluta.

Infine, come ampiamente annunciato sono curioso di sapere se la volontà di censura del gruppo “Villa Fondi bene Comune Restart” espressa con una lettera ufficiale del portavoce del Sindaco sia condivisa dalla maggioranza e di capire per quale motivo, tra i tanti gruppi presenti in rete si sia scritto proprio a quello.

Insomma iniziamo a mettere un po’ di carne al fuoco in vista del prossimo consiglio comunale.

Ps: per la cronaca è arrivata la diffida del prefetto che stigmatizza il solito ritardo nell’approvazione del bilancio consuntivo. Se tardano ad approvare gli atti ordinari, difficile aspettarsi qualcosa di straordinario.

Gli atti ispettivi portano la firma dello stesso D’Aniello, del rappresentante del Movimento 5 Stelle Salvatore Mare e di una sola dei tre esponenti del gruppo Podemos: Monia Cilento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.