Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Inter è Champions cardiopalma, Genoa si salva

Più informazioni su

Inter è Champions cardiopalma, Genoa si salva Atalanta e Inter in Champions, Empoli in serie B. Si salvano Genoa e Fiorentina, mentre il Milan finisce in Europa League. Questi i verdetti più importanti dell’ultima giornata di campionato. Succede tutto praticamente nell’ultimo quarto d’ora, quando l’Inter fallisce un calcio di rigore con Icardi, si fa pareggiare da Traorè e poi segna il gol del 2-1 definitivo con Nainggolan. In mezzo era successo di tutto.
LA CHAMPIONS
Quella della squadra di Spalletti è la partita più ricca di emozioni, anche perché dall’esito di San Siro dipendono anche le sorti della lotta retrocessione dove l’Empoli si giocava una grossa fetta di permanenza in serie A. Ma i ragazzi di Andreazzoli sfiorano l’impresa assaporando la gloria appena per una manciata di minuti, quelli che vanno dal pari di Traorè al nuovo vantaggio dell’Inter di Nainggolan. Lo psicogramma rischia di diventare tale dopo l’errore dal dischetto di Icardi, che fallisce il colpo del ko (si era ancora sull’1-0) e viene subissato di fischi al momento del cambio. A proposito del pubblico dell’Inter, durante la gara si sono registrati anche dei cori contro i napoletani. Ma torniamo alla partita: nel finale succede di tutto, con la traversa di D’Ambrosio che anticipa Farias a porta vuota e i due miracoli di Handanovic su Caputo e Ucan. Se l’Inter fatica, all’Atalanta servono 45′ di passione per assicurarsi lo storico pass per la Champions. Il 3-1 maturato sul Sassuolo, infatti, si concretizza solo nella ripresa, dopo l’espulsione di Berardi, quando Gomez e Pasalic allungano dopo lo spavento iniziale firmato da Berardi (seguito dal pari di Zapata). Se Inter e Atalanta sorridono eccome, il Milan può mangiarsi le mani, perché nonostante il successo (3-2) sul campo della Spal, si ritrova al quinto posto e per tanto fuori dai piazzamenti Champions. A tal proposito, se il Milano non dovesse partecipare alla prossima Europa League per risolvere i suoi problemi con il Fairplay finanziario, il posto valido per l’Europa scivolerebbe al Torino.
SI SALVI CHI PUÒ
Dicevamo dell’Empoli, che per qualche minuto assapora la salvezza, ma alla fine a festeggiare Fiorentina e Genoa, che con un comodo pareggio (0-0) non si fanno del male e aspettano buone notizie da Milano. L’unico sussulto di una partita giocata su ritmi blandissimi e con l’orecchio proteso a quello che succede a San Siro, si registra dal momento del pari dell’Empoli a quello del nuovo vantaggio interista.
TUTTI CON DE ROSSI
La Roma (che pure aveva bisogno di un miracolo) non riesce a salire sull’ultimo treno per la Champions. Ma all’Olimpico è comunque festa. Tutto il popolo giallorosso rende omaggio al capitano che saluta dopo 18 anni. È anche per questo che la partita contro il Parma (2-1 il risultato finale) passa quasi in secondo piano. Dopo l’ingresso in campo con i figli, De Rossi viene abbracciato dalla curva Sud che gli dedica una coreografia speciale. Niente festa come era stato per Totti due anni fa, ma il mondo Roma saluta al meglio il suo capitano. Lacrime anche da parte di Ranieri, quando sempre dalla Sud viene esposto uno striscione per rendere omaggio al suo prezioso lavoro dopo essere subentrato in corso di stagione a Di Francesco.
LE ALTRE GARE
Ininfluente per la classifica, il successo esterno dell’Udinese a Cagliari (2-1). Nel primo match di giornata il Torino, invece, ha battuto agilmente (3-1) la Lazio, mentre nel tardo pomeriggio è arrivato il ko (2-0) della Juventus sul campo della Sampdoria con Fabio Quagliarella che ha festeggiato il premio di miglior attaccante della serie A e il titolo di capocannoniere del campionato con 26 reti totali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.