Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Cava de’ Tirreni . Donna investita in parcheggio, oggi autopsia per Rita Senatore

Più informazioni su

Donna investita, oggi l’autopsia. Travolta in retromarcia, l’anziana sarebbe stata schiacciata due volte dall’auto E’ previsto per questa mattina, all’ospedale Ruggi D’Aragona, l’esame autoptico sul corpo della 79enne Rita Senatore , deceduta tre giorni fa. La donna è stata investita da un’auto mentre attraversava a piedi, via Mandoli, la parallela di via Marcello Garzia. Tragica fatalità per l’anziana, conosciutissima in città per essere stata, insieme a sua sorella, una storica commerciante di calzature. La donna di Passiano, martedì sera, è deceduta al Ruggi D’Aragona a causa dell ’emorragia interna e la frattura al cranio subìte nello stesso pomeriggio di martedì quando, intorno alle 17, è stata scaraventata a terra da un automobilista intento a fare retromarcia in via Mandoli. Una scena da brividi si è presentata agli occhi dei soccorritori e di quanti hanno assistito al tragico incidente. Dalle prime indiscrezioni sembra che il 38enne alla guida dell’auto non si sia proprio accorto della presenza della donna sull’arteria e che abbia investito la donna per ben due volte, dal momento che ha creduto che quell’ostacolo alla sua manovra, potesse essere superato. A questo punto è stato fatale alla donna il doppio investimento. Immediatamente le condizioni della donna che si prestava ad assistere alla sorella di otto anni più grande di lei, sono apparse critiche con l’asfalto che presentava evidenti macchie di sangue. Sul posto i sanitari del 118 hanno prestato le prime cure e predisposto l immediato trasporto al Ruggi, dove l’anziana è deceduta dopo tre ore. In via Mandoli sono accorsi gli agenti della Polizia Locale che hanno eseguito i rilievi e che stanno portando avanti l’indagine dal momento che la magistratura ha disposto il sequestro della salma che sarà sottoposta ad autopsia, stesso questa mattina. Le forze dell’ordine sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente e dopo aver ascoltato il giovane conducente della vettura, iscritto come da prassi nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo, sono state raccolte diverse testimonianze e acquisiti i filmati delle telecamere presenti in zona. Un crudele destino per la donna che non ha fatto più ritorno a casa e che a quanto pare si trovava a passare di lì non per andare a fare la spesa nel supermercato della zona ma per abbreviare la strada che da casa porta al centro. Donna stimata e affabile, sempre attenta alle esigenze dei clienti ai quali consigliava e vendeva solo scarpe, nel negozio che gestiva insieme a sua sorella, alle spalle del comune. In città si parla ancora del destino che ha strappato la vita a quella donna che ha attraversato quella scorciatoia migliaia di volte nella sua vita. Nelle prossime ore, l’investitore dovrebbe ricevere un avviso di garanzia per omicidio colposo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.