Cat waits for road to be reopened || Piano di Sorrento. Anche i gatti aspettano la riapertura del Ponte Orazio fotogallery video

The road connecting Ponte Orazio to Piano has been closed for two years now. Due to this, the people living there are experiencing many challenges to their daily lives. The trash can no longer be collected each day, so it is piled onto the streets instead. The children also have longer walks to their schools every day. While the extra few steps can provide for relaxing time for some, it can also be dangerous for the children when it is raining or snowing.

Piano di Sorrento. Anche i gatti aspettano la riapertura del Ponte Orazio

Along with the people waiting for the road to be reopened, the animals of Ponte Oraizo also seem to wait for its reopening. A cat patiently waits by the old entrance to the road. While we may not know how long it’ll take to open the road again, the cat seems content to sit on a chair and patiently wait in the sun. Hopefully for the residents and the cat, the road will be fixed soon so getting into town can be more convenient.

La strada che collega ponte Orazio e Piano è chiusa da ormai due anni. A causa di ciò, le persone che ci vivono hanno riscontrato diversi problemi nella loro vita quotidiana. La spazzatura non può più essere ritirata tutti i giorni, quindi rimane ammassata sulle strade. I bambini devono percorrere lunghe strade per arrivare alle loro scuole ogni giorno. Le lunghe passeggiate possono essere rilassanti per qualcuno, ma allo stesso tempo troppo pericolose per i bambini quando c’è pioggia o neve.

Oltre alle persone, sembra che anche gli animali aspettino la riapertura del ponte Orazio. Un gatto aspetta pazientemente lungo la vecchia entrata della strada. Mentre noi non sappiamo quanto ci vorrà per la riapertura, il gatto sembra contento di star seduto su una sedia ed aspettare pazientemente al sole. Speriamo per i residenti e per il gatto, che la strada venga aggiustata presto così che l’accesso alla città sia più agevole.

Articolo della stagista di Positanonews dagli U.S.A. in collaborazione con il Sant’Anna Institute

Commenti

Translate »