Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento: La Cooperativa Tasso denuncia gli autobus e gli ncc illegali . Ronca: “Più controlli sulle licenze”

Sorrento. Riceviamo e pubblichiamo l’esposto della Cooperativa Tasso, firmato da Alfonso Ronca, titolare dell’azienda, che denuncia tutti gli autisti “abusivi” di NCC ed autobus, per verificare i requisiti necessari, quali patente, licenza e documenti idonei per i mezzi che guidano. Ora comincia una vera e propria guerra, soprattutto in vista della bella stagione.

Sotto mira anche le “deroghe” date dai Comuni a società di trasporto senza requisiti tipo il deposito dei bus.

Intanto la Costiera continua ad avere problemi di viabilità a causa dei bus che sostano dove non potrebbero e che invadono le strade creando caos e disagi.

Il Prefetto non ha ancora provveduto a pubblicare un ordinanza che disciplini l’andazzo dei bus, nonostante una petizione firmata da oltre 9 mila persone su change.org .

esposto cooperativa tasso
esposto cooperativa tasso
esposto cooperativa tasso

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Arturo

    … e si definisce un santo. Ti conosce chi ti conosce…. Come dico sempre ” Teniamoci per mano e difendiamoci l’ano”

    1. Scritto da Redazione_MC

      Salve a tutti una precisazione , il titolo è stato messo dalla collaboratrice ,ed è una libera interpretazione sintesi che non rispecchia la complessità della tematica affrontata dalla Tasso, fermo restando che un esposto è solo una interrogazione agli enti competenti se vi sia o meno illegalità, e a tutt’oggi questa non è stata accertata, quello che conta ovviamente è il testo dell’esposto e su quello potete fare tutte le discussioni che volete senza andare oltre le righe, la libertà di espressione dall’articolo 21 della Costituzione va temperata