Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento. Grande successo per la 41° edizione degli “Incontri internazionali del cinema “? Si poteva fare meglio

Questo è il comunicato . Si è conclusa con successo la 41esima edizione degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento, quest’anno dedicata alla Germania e alla sua cinematografia, e tenutasi nella cittadina costiera dal 10 al 14 aprile. Cinque giorni di eventi, lavori, incontri, tavole rotonde, panel, proiezioni e anteprime, che hanno registrato oltre 3000 presenze, confermando il grande successo a livello nazionale e internazionale della manifestazione.

Oltre 30 gli ospiti, tra registi, attori, sceneggiatori e produttori,  che hanno contribuito a decretare la fortuna di questa edizione, tra cui la regista, produttrice e scrittrice tedesca Doris Dörrie, ospite d’onore, Pupi e Antonio Avati, che hanno ripercorso 50 anni di carriera, i protagonisti degli appuntamenti Ciak Incontra,  in collaborazione con il magazine CiakRaoul Bova e Lino Banfi, e poi ancora Christian De Sica e la sorella Emi, che emozionati hanno annunciato il ritorno a Sorrento, da settembre, dei Premi Vittorio De Sica grazie alla collaborazione con l’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello. Accanto agli incontri sono state ben 16 le proiezioni, tra anteprime nazionali e eventi speciali, che hanno voluto rendere omaggio al cinema tedesco e alla Germania, portando a Sorrento registi e attori, tra cui la regista Buket Alakus, che ha presentato il suo Hans in salsa piccante, l’attrice Anne Kanis e la sceneggiatrice Jakobine Motz per Adam&Evelyn, il regista Markus Goller che ha introdotto la commedia 25/KM.

“Sono molto felice di veder crescere ogni anno il successo di questa manifestazione” ha commentato Remigio Truocchio direttore artistico degli Incontri,  “Per cinque giorni abbiamo riempito di buon cinema le strade di questa splendida cittadina costiera. Il merito va condiviso con chi ha creduto e continua a credere in questo progetto, tutti gli enti ma soprattutto il Comune di Sorrento, che ha portato questo evento a crescere in maniera esponenziale. Una rinascita iniziata quattro anni fa, che speriamo continui negli anni a venire”.

Questa edizione ha inoltre consolidato il rapporto con il Comune di Sorrento e la Film Commission Regione Campania anche grazie ad una serie di iniziative speciali relative alla produzione audiovisiva nel territorio. Nell’ambito del progetto Nuove Strategie per il Cinema in Campania, la Film Commission in collaborazione con gli Incontri e Maia associazione culturale, ha promosso l’iniziativa di networking professionale denominata “Incontri di co-produzione”, che ha presentato 15 progetti audiovisivi con potenziale di co-produzione, all’attenzione dei produttori tedeschi. Sempre durante le giornate degli Incontri, si è tenuta a Sorrento la prima delle 5 tappe del Media Talents on Tour, un percorso formativo rivolto a produttori emergenti del Sud Italia e promosso da Creative Europe Desk Italia MEDIA in collaborazione con le Film Commission di Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia.

Gli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento sono organizzati da Cineventi con la direzione artistica di Remigio Truocchio, promossi dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, con il coordinamento del dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino, con il sostegno della Regione Campania, del MIBAC e in collaborazione con la Film Commission Regione Campania, il Goethe-Institut, German Films Italial’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, Anica, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma. Partner della manifestazione: Fondazione Sorrento e Fedelberghi Penisola Sorrentina.

NOTA DELLA REDAZIONE

Bisogna dire che si poteva fare meglio. Intanto qualcosa non è andato per il verso giusto e lo abbiamo scritto, troppe mancanze istituzionali, a differenza del passato dove l’assessore Mario Gargiulo era sempre presente ( è stato dimenticato nella serata finale dove han parlato il sindaco e Giammarino, il funzionario, come se non sia il politico che dia l’input agli eventi, ma il funzionario, per quanto bravo, fa il funzionario). Riteniamo che anche la comunicazione non sia stata sufficiente, in molti casi c’era Positanonews, non coinvolto, a coprire.. eppure alcuni film erano belli, alcune situazioni interessanti , si poteva coinvolgere il territorio maggiormente,  si può fare di più come diceva una famosa canzone, ovviamente questo è solo un nostro parere senza voler contestare nessuno ma solo riflettere. Tanto di cappello a Banfi, che è venuto già tre anni fa per il Premio Arturo Esposito, col suo film di dieci anni fa, le protagonisti dell’amica geniale ( che avremmo voluto incontrassero gli studenti ) e Violante Placido col corto sui disabili visto senza il sindaco, nonostante avesse il patrocinio del Comune. E’ stato solo Antonio Cafiero della Pasticceria Primavera a dare un tocco di allegria con la sua torta offerta gratuitamente. Ci fermiamo qui, senza che nessuno ne abbia a male, ma avremmo voluto qualcosa di più incisivo per Sorrento

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.